QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La Giunta provinciale di Bolzano approva il ddl su semplificazioni per cittadini e aziende

martedì, 23 agosto 2016

Bolzano –  Approvato dalla Giunta provinciale di Bolzano il ddl omnibus, con modifiche in vari settori. L’esecutivo provinciale ha approvato oggi il disegno di legge (cosiddetta omnibus) che modifica varie norme provinciali. Semplificazioni per cittadini e aziende.

Secondo il ddl omnibus, nella scuola superiore di sanità Claudiana sarà istituito un centro di formazionespecifica in medicina generale. Si compone di una trentina di articoli e aggiorna alcune leggi provinciali in vari settori – tra cui ambiente, mobilità, sanità, fisco, economia, lavoro – e introduce semplificazioni amministrative per cittadini e aziende.

Bolzano Claudiana

Ma serve anche ad inserire precisazioni necessarie per garantire certezza di diritto, senza ricorrere obbligatoriamente a formulare una nuova legge ad hoc, ha ricordato il presidente Arno Kompatscher: “In futuro l’obiettivo è quello di presentare una sola legge omnibus all’anno, una questione che discuteremo con il Consiglio provinciale”. Presa visione del parere del Consiglio dei Comuni (“con alcune osservazioni accolte”, ha detto Kompatscher), la Giunta ha approvato il disegno di legge che passa ora al vaglio del Consiglio provinciale.

Tra gli articoli del ddl approvato oggi, due riguardano la sanità: il primo aumenta da uno a 3 anni la durata dei contratti d’opera o dei contratti di lavoro a tempo determinato per i professionisti del settore sanitario, puntando a garantire una certa stabilità occupazionale che potrà facilitare il reperimento di medici in Alto Adige. I tre anni potranno servire agli interessati anche per migliorare la conoscenza della seconda lingua. Il secondo articolo in materia apre la strada all’istituzione di un centro di formazione specialistica in medicina generale, insediato a Bolzano nella Scuola provinciale superiore di sanità Claudiana.

In tema di mobilità, il ddl omnibus introduce la possibilità di contributi provinciali per un maggiore sostegno a cooperative e organizzazioni che offrono il car-sharing, nel campo dell’ambiente prevede tra l’altro la stipula di convenzioni con i vari soggetti manutentori dei sentieri escursionistici (Comuni, associazioni turistiche, privati, CAI e AVS) per garantire le buone condizioni della sentieristica locale e chiarire diritti, doveri e responsabilità. L’articolo ammette anche la concessione di contributi. In tema di economia, un articolo della omnibus prevede l’intervento della Provincia per promuovere l’assunzione e la formazione di apprendisti. Non solo finanziamento alle aziende coinvolte, ha specificato Kompatscher, ma anche iniziative di sensibilizzazione e di formazione per la sicurezza sul lavoro e l’inserimento dei giovani. Ulteriori semplificazioni, modifiche tecniche e abrogazioni riguardano il procedimento amministrativo, gli enti locali, l’ordinamento degli uffici, il personale, l’agricoltura, le foreste, la protezione civile, l’edilizia abitativa, il patrimonio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136