Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Kompatscher visita presidente del Consiglio Gentiloni a Dobbiaco

giovedì, 4 gennaio 2018

Dobbiaco – Il periodo di vacanza che il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni sta trascorrendo in Alto Adige è stato colto dal presidente della Provincia Arno Kompatscher quale occasione per ringraziare lui e il Governo della buona collaborazione e della sensibilità mostrata nei confronti dei temi di rilievo per l’Alto Adige e per la sua autonomia. Al centro del cordiale colloquio anche una serie di temi di attualità (foto: usp/Dominik Holzer).

gentiloni kompatscher“Paolo Gentiloni conosce bene la nostra provincia ed è un piacere poterlo salutare qui in Alto Adige“ ha detto il presidente Kompatscher. Sotto l’attuale Governo sono state emanate una serie di importanti norme di attuazione e introdotte misure in favore dell’autonomia. Sono state emanate in tempi brevi con un parere positivo entrambe le norme di attuazione ancora attese.

Altro tema posto in risalto dal presidente Kompatscher durante il colloquio a Dobbiaco la rilevanza per la Provincia di Bolzano della concessione per l’A22 e delle misure per il traffico collegate. “Lo spostamento dell’autostrada nel’ambito urbano di Bolzano finanziato per mezzo degli introiti dell’Autobrennero costituisce una delle molteplici misure che porteranno ad un miglioramento della qualità di vita del vicinato” ha sottolineato Kompatscher.

La gestione dell’autostrada tramite una società pubblica costituisce uno strumento rilevante di controllo e di garanzia anche rispetto alla discussione attuale sul traffico di transito. Infine il Landeshauptmann ha informato il premier Gentiloni sul vertice Euregio sul traffico in programma a Bolzano il 15 gennaio, al quale il ministro ai trasporti Graziano Delrio ha già confermato la sua presenza.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136