QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Kompatscher al neosindaco Caramaschi: “Governo e nuovo inizio per Bolzano”

lunedì, 23 maggio 2016

Bolzano – Auguri al neosindaco e a Bolzano, che possa ritrovare stabilità politica e governabilità: sono gli auspici del presidente Arno Kompatscher dopo il ballottaggio.

kompatscherAuguro buon lavoro a Renzo Caramaschi – a cominciare dalle trattative per la coalizione e la formazione della giunta comunale – e rivolgo a tutte le forze politiche democratiche l’invito ad impegnarsi per assicurare finalmente a Bolzano stabilità politica e governabilità: così il presidente della Provincia Arno Kompatscher commenta a caldo l’esito del ballottaggio nelle elezioni comunali.

“Gli elettori hanno dato fiducia a Caramaschi, ora l’esperienza maturata nella macchina comunale dovrà guidarlo ad aprire una stagione di prospettive per Bolzano”.

Il neosindaco, la futura giunta e i partner di coalizione devono far dimenticare un anno di stallo e sono attesi da compiti importanti: “Confido che Caramaschi saprà interpretare il mandato nel modo migliore e con realismo: da un lato attraverso la costruzione di una maggioranza affidabile e la collaborazione con la Provincia, dall’altro anche nel dialogo costruttivo con l’opposizione. Bolzano e i bolzanini chiamano tutte le forze democratiche a superare la conflittualità politica, garantire la governabilità della città e favorire la sua ripartenza”. aggiunge Kompatscher.

Obbligata è anche una valutazione istituzionale sulla bassa affluenza al voto. “La disaffezione deve far riflettere la politica anche a Bolzano e spingerla a coinvolgere sempre di più la popolazione. La fiducia non si ottiene con la polemica, la demagogia. La fiducia bisogna meritarla con fatti concreti. Chi è stato eletto deve ascoltare i cittadini e ricreare una relazione di fiducia che li riavvicini alla politica e li stimoli a partecipare in prima persona”, conclude Kompatscher.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136