Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Incontro sulla scuola di Valtellina e Valchiavenna

domenica, 10 marzo 2019

Sondrio – Confronto sul mondo della scuola. L’assessore agli Enti locali, montagna e piccoli comuni di Regione Lombardia, Massimo Sertori, ha fatto visita al Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio, Fabio Molinari, presso la sede di via Donegani. Tanti i temi al centro dell’incontro: dalle esigenze del mondo della scuola, ai suoi risvolti più prettamente legati al mondo del lavoro all’interno di un territorio particolare quale quello montano che caratterizza Valtellina e Valchiavenna, passando per un’analisi delle eccellenze e delle realtà virtuose che da sempre animano le realtà socioculturali locali (nella foto da sinistra  Fabio Molinari, Massimo Sertori e Erminio Tognini).

Fabio Molinari, Massimo Sertori, Erminio Tognini“Sono rimasto soddisfatto della visita dell’assessore Sertori – ha dichiarato il dirigente dell’Ust, Fabio Molinari –. Insieme abbiamo potuto condividere diverse riflessioni circa l’offerta formativa di Valtellina e Valchiavenna. Nel corso dell’incontro abbiamo avuto modo di confrontarci in maniera costruttiva su scelte comuni per uno sviluppo positivo del nostro sistema di istruzione e di formazione professionale. Ringrazio l’assessore per l’interesse e la disponibilità che mi ha dimostrato e confido di poter avere altri momenti di utile interlocuzione come questo”.

“Si è trattato di un incontro costruttivo – ha commentato l’assessore valtellinese Massimo Sertori – che ha permesso di rivolgere l’attenzione su tematiche che riguardano il territorio montano. Ho trovato interesse da parte del dirigente Molinari ad un avvio di confronto e una volontà di collaborare insieme al fine di migliorare l’offerta formativa nella nostra Provincia. Un percorso partecipato che vede protagonisti i nostri ragazzi e il loro futuro”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136