Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Incontro per la Tangenziale di Tirano, ok a soluzione espropri e indennizzi

venerdì, 31 gennaio 2020

Tirano – L’assessore regionale agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, Massimo Sertori ha incontrato i vertici di Anas SpA, Coldiretti Sondrio e i rappresentanti degli egli locali interessati, sul tema degli espropri dei terreni per la realizzazione della Tangenziale di Tirano, in provincia di Sondrio.

inc“Dopo una serie di interlocuzioni – ha commentato Sertori – siamo convinti di essere in dirittura d’arrivo per trovare una giusta sintesi che contempli la necessità di costruire un’ opera pubblica importante quale è la Tangenziale di Tirano e i giusti indennizzi ai proprietari nonché agli affittuari dei terreni che, inevitabilmente, saranno sottratti alle attività agricole. Oggi in un clima costruttivo e di collaborazione, abbiamo definito anche i tempi per arrivare ad una intesa condivisa”.

“Prosegue l’impegno di Regione Lombardia per il territorio. Positivi gli sforzi – ha spiegato l’assessore alle Infrastrutture e Trasporti Claudia Maria Terzi – per contemperare le esigenze dei diversi soggetti coinvolti a vario titolo in questo iter. Con l’ascolto, il dialogo e il lavoro di squadra si potrà arrivare a soluzioni appunto condivise. La tangenziale di Tirano resta un’opera fondamentale per risolvere un nodo viabilistico particolarmente critico”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136