QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Inaugurato il sentiero panoramico Tracciolino, Maroni: “Opera straordinaria”

sabato, 8 ottobre 2016

Verceia – “Qui e’ stata fatta una cosa straordinaria, la Regione ha messo un contributo, perche’ noi siamo attenti alle esigenze del territorio, e guardiamo cosa serve, non solo per Milano e la Citta’ metropolitana, ma anche per le valli, per la montagna, dove e’ piu’ difficile fare le cose”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, questa mattina a Verceia (Sondrio), alla cerimonia di inaugurazione del sentiero panoramico ‘Tracciolino’ di Novate Mezzola e Verceia (Sondrio).taglio

All’evento hanno preso parte, per Regione Lombardia, anche l’assessore all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Terzi e il sottosegretario ai Rapporti con il Consiglio regionale, Politiche per la Montagna, Macroregione alpina (Eusalp), Quattro motori per l’Europa e Programmazione negoziata Ugo Parolo.

Presenti, inoltre, Marco Stangalino, direttore della Divisione Idroelettrica e Fonti rinnovabili di Edison, Luca Della Bitta, presidente della Provincia di Sondrio e Flavio Oregioni sindaco del Comune di Verceia e presidente della Comunita’ montana della Valchiavenna.

BELLA GIORNATA PER VALLE, PROVINCIA E LOMBARDIA
“Per realizzare un’opera come questa – ha proseguito il presidente -, che ha pochi pari in Italia e al mondo gli Enti locali meritavano di essere aiutati e abbiamo quindi messo risorse regionali. E’ una bella giornata per i nostri territori, per la Valchiavenna, la Provincia di Sondrio e la Lombardia”.

PARTNERSHIP FONDAMENTALE
“Un ringraziamento va a tutti coloro che si sono dati da fare per quest’opera, la Comunita’ montana, la Provincia, i Comuni – ha aggiunto – e un grazie sentito va a Edison, per quello che ha fatto, che sta facendo e che fara’. Per esempio potrebbe aiutarci a intervenire su una frana qui in zona, per la quale occorreranno altre risorse, proseguendo in questa collaborazione pubblico-privato che funziona”.

ESIGENZE CITTADINI AL CENTRO
“Vogliamo garantire che le esigenze dei cittadini e dei territori siano sempre soddisfatte – ha concluso Maroni -, anche con questa forte collaborazione tra Enti, di cui questa opera e’ esempio significativo e importante”.

TERZI: “TRACCIOLINO ESEMPIO DI TURISMO SOSTENIBILE. LA REGIONE GUARDA AVANTI, MA CONSERVA CIO’ CHE L’HA RESA GRANDE”

“Mi preme rilevare l’importanza di queste opere anche ai fini turistici, inteso come turismo sostenibile, che porta alla riscoperta delle nostre radici e tradizioni, la nostra storia”. Lo ha detto l’assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Terzi, questa mattina, a Verceia (Sondrio), alla cerimonia di inaugurazione del sentiero panoramico ‘Tracciolino’ di Novate Mezzola e Verceia (Sondrio), a cui ha preso parte a fianco del presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e con il sottosegretario di Regione Lombardia ai Rapporti con il Consiglio regionale, Politiche per la Montagna, Macroregione alpina (Eusalp), Quattro motori per l’Europa e Programmazione negoziata Ugo Parolo.

“La Lombardia e’ una Regione che guarda avanti – ha proseguito Terzi -, alla ricerca e all’innovazione, ma e’ senza dubbio una ricerca che ha anche a cuore anche cio’ che l’ha resa grande”.

“Questo e’ un esempio dell’attivita’ industriale su territori importanti e anche delicati come e’ la Valchiavenna – ha concluso l’assessore -, ma dove queste opere, con l’attenzione di tutti, possono diventare sostenibili e fruibili non solo alle Comunita’ locali ma anche a tutti i turisti, lombardi e non, che vorranno godere di questi panorami stupendi”.

PAROLO: “TRACCIOLINO OPERA UNICA, CONSENTE ATTRAVERSAMENTO SOSTENIBILE DEL NOSTRO TERRITORIO”
“Questa e’ un’opera unica nel suo genere, che consente di utilizzare in modo intelligente delle infrastrutture esistenti sul territorio, opere anche storiche, con me questo tracciolino, opera al se vizio delle centrali di Edison e consente soprattutto di visitare il nostro territorio in maniera sostenibile e non invasiva”. Lo ha detto il sottosegretario di Regione Lombardia ai Rapporti con il Consiglio regionale, Politiche per la Montagna, Macroregione alpina (Eusalp), Quattro motori per l’Europa e Programmazione negoziata Ugo Parolo, questa mattina, a Verceia (Sondrio), alla cerimonia di inaugurazione del sentiero panoramico ‘Tracciolino’ di Novate Mezzola e Verceia (Sondrio), a cui ha preso parte accanto al presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, e con l’assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Terzi.

“Questo recupero e’ inoltre un esempio di ottima collaborazione tra pubblico e privato – ha aggiunto il sottosegretario – e la dimostrazione che anche con investimenti non necessariamente ingenti possono essere fatte grandi cose, coinvolgendo gli amministratori locali, attraverso un percorso condiviso da tutti”.

IL SENTIERO DEL TRACCIOLINO – SCHEDA

Il Sentiero del Tracciolino e’ una delle piu’ spettacolari opere di ingegneria umana della Valchiavenna: si tratta di un tracciato di 10 chilometri, costruito per posarvi un binario ferroviario, che si snoda ad altezza costante di 920 metri fra la Val dei Ratti e la Val Codera, nei Comuni di Verceia e Novate Mezzola, costruito negli anni Trenta del secolo scorso come collegamento fra due piccole dighe, una in Val Codera e una in Val dei Ratti. Il percorso, incastonato sul lato delle opere di presa e in galleria, gode di un’indiscussa bellezza paesistica oltre che ingegneristica.

STORIA
Era inizialmente adibito al trasporto del materiale per la costruzione delle dighe. Una volta terminata la costruzione e’ stato utilizzato dal personale di controllo per le dighe.

Nel 2014 e’ stata sottoscritta una convenzione tra Edison (proprietaria), i due Comuni e la Comunita’ montana, dove il privato ha riconosciuto l’uso gratuito agli Enti locali di quasi tutto il percorso (14 chilometri) per la fruizione turistica (molto frequentato da escursionisti e biker).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136