Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Il passaggio di consegne ai vertici del Comando trentino della Guardia di Finanza

venerdì, 16 agosto 2019

Trento – Il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti ha ricevuto i vertici del Comando provinciale della Guardia di Finanza: il colonnello Roberto Ribaudo, che ha retto il comando negli ultimi due anni ed è in partenza per Roma, e il colonnello Mario Palumbo, in arrivo da Vercelli, che gli subentra.

La visita ha offerto al presidente Fugatti l’opportunità di ringraziare il colonnello Ribaudo per l’attività svolta dalla Guardia di Finanza sotto il suo comando. Augurando buon lavoro al colonnello Palumbo, il presidente ha voluto evidenziare la qualità dei rapporti di collaborazione che vi sono tra la Provincia autonoma di Trento e le istituzioni statali, comprese le forze di polizia.

vert“Il Trentino – ha osservato il presidente Fugatti a margine dell’incontro – è una terra dove è presente un diffuso senso di legalità ma, essendo anche un’area dove per fortuna c’è un certo benessere, non è immune dalle insidie della criminalità. Per questo la guardia va mantenuta alta”.

Nei giorni scorsi, presso la Caserma “Luigi Bedetti” del capoluogo si è svolta la cerimonia di passaggio di consegne tra i due ufficiali. Il colonnello Ribaudo, che è originario di Merano, lascia il Comando di Trento dopo due anni. Presterà servizio a Roma presso un organismo interforze. Il colonnello Palumbo, è originario di Roma. Laureato in Giurisprudenza e Scienze della Sicurezza Economico Finanziaria, proviene dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Vercelli. In carriera ha prestato servizio anche a Roma, Brindisi, Mantova, Milano, Trieste e Catanzaro. Dal 9 agosto ha assunto il ruolo di Comandante provinciale di Trento.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136