QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Il marchio WSOP sbarca in Europa, sceglie il casinò di Campione d’Italia e al Poker è subito record

martedì, 29 settembre 2015

Campione d’Italia –  Per la prima volta il marchio WSOP sbarca in Europa, sceglie il casino di Campione ed è subito record. I 612 iscritti del Main Event da 990 euro di buy in, organizzato negli ultimi cinque giorni, rappresentano il record di tutti i WSOP Circuit in questo 2015 e il terzo miglior risultato assoluto di sempre. Meglio hanno fatto solo il WSOP Circuit 2014 dell’Harrah’s Cherokee con 681 e il WSOP Circuit 2014 del Bicycle Casino di Los Angeles con 650 entries.

Il vincitore si porta a casa il primo premio da 114.100 euro, l’ambito Ring ufficiale WSOP e la partecipazione al Global Casino Championship, un evento con montepremi da 1 milione di dollari che si terrá negli Stati Uniti nel 2016.

Lo stesso privilegio lo ha conquistato il tedesco Felix Schlott, vincitore dell’evento 1, dal 17 al 21 settembre con 660 euro di buy in e 460 iscritti in modalità Freezeout (quindi senza possibilità di re entry) per una prima moneta da 60.000 euro. All’interno del WSOP Circuit di Campione questi due eventi principali sono stati i più gettonati del palinsesto. Il terzo classificato come numero di buy in é stato l’Evento 8 SuperDeep, torneo che si è svolto interamente nel secondo week end e ha visto la partecipazione di 310 players.

Il vincitore Marco Maffei si è portato a casa un premio di 22mila euro a fronte di un buy in di soli 400. Oltre a questi 3 sono stati assegnati altri 6 anelli ufficiali WSOP in discipline e con buy in di tutti i tipi: dal torneo più “cheap” Staff and Players da 150 euro fino all’High Roller da 2.200 euro di iscrizione passando per la variante Omaha che dopo anni bui in Italia é tornata a registrare un ottimo afflusso per una specialità di nicchia, cioè 80 giocatori. Il primo premio di oltre 8.000 euro lo ha conquistato il giovane Luca Cristantielli.

In questi 14 giorni al casino di Campione sono passati tutti i big del poker nazionale e non solo: da Max Pescatori (vincitore di 4 braccialetti WSOP a Las Vegas) a Salvatore Bonavena, capitano del Team di Campione, da Sergio Castelluccio a Dario Minieri. Special guest Federico Butteroni che il prossimo 8 novembre sará seduto al Final Table del Main Event delle WSOP 2015 a Las Vegas. Il November Niner che tra poco più di un mese rappresenterà l’Italia nel torneo più importante del mondo ha partecipato a 3 eventi di questo Circuit.wsopc530

Un altro top player italiano Alessandro Minasi si è aggiudicato l’Evento 2 Shortstack. Ma non sono mancati anche i big stranieri. Per esempio il marocchino Karim Souaid, vincitore di un Ring WSOP al Circuit di Marrakech, l’ucraina Olga Iermolcheva e lo statunitenseScott Davies, entrambi presenti per tutta la durata della kermesse pokeristica campionese. Tanto da suscitare l’interesse Oltreoceano dei mezzi di informazione e social ufficiali WSOP. Da Las Vegas sono stati riproposti articoli, foto, video e interviste realizzate in queste due settimane da Youpoker, che cura la comunicazione del Campione Poker Team.

Alla fine delle due settimane di Circuit i 9 eventi ufficiali WSOP accumulano un dato complessivo di 2.288 iscrizioni per un totale montepremi di 1.385.260 euro.

Sono addirittura 4.104 i buy in incassati dalle casse del Casino, comprensivi di eventi WSOP, side events e satelliti per partecipare agli stessi. Satelliti che sono partiti da buy in accessibili a tutti, come quello da 40 euro. L’ultimo grande successo di questo Circuit è
sicuramente l’accesso all’area Cash, aperta praticamente tutti i giorni a partire dalle ore 12. Si é giocato Cash a tutti i limiti, dal popolare 1-2 all’elitario 10-20. Nella sala del primo piano si è arrivati ad aprire fino a 20 tavoli cash contemporaneamente con una
media giornaliera mai inferiore ai 10-12 tavoli aperti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136