QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Il Festival risonanze armoniche allo spazio archeologico sotterraneo del SAS

mercoledì, 16 luglio 2014

Trento – E’ un originale incontro tra archeologia e musica quello che si rinnova nella suggestiva atmosfera del S.A.S.S., lo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas sotto piazza Cesare Battisti a Trento, che anche quest’anno ospita i tradizionali concerti di musica classica nell’ambito del Festival Risonanze Armoniche.val-di-pejo-4

Due gli appuntamenti (il 18 e 29 luglio alle ore 20.45 con ingresso libero) ambientati tra le vestigia dell’antica Tridentum sul basolato della strada romana di duemila anni fa, realizzati in collaborazione con l’Ufficio beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento.

“Mozart – Britten: classico e moderno a confronto” è il titolo del primo concerto in programma venerdì 18 luglio che propone un dialogo in musica tra Wolfgang Amadeus Mozart e Benjamin Britten. Serena Canino violino, Françoise Renard viola, Roberta Ruffilli violoncello, Sergio Cantella chitarra, Alessandro Longhi flauto, Dora Cantella pianoforte e Davide Stefanello, allievo pianista dell’Accademia internazionale di musica Lasino, saranno gli interpreti di questa serata. I brani di Mozart e Britten che saranno eseguiti durante il concerto sono messi a confronto e accomunati dalla ricerca della valorizzazione della melodia e dalla predilezione per il bel canto e la vocalità strumentale condivise da entrambi i compositori.

Particolarmente innovativo e interessante è “Creando”, il secondo appuntamento in programma martedì 29 luglio. Protagonisti saranno il compositore Christian Dachez e l’Orchestra “Impronta” di Mannheim (Germania). Si tratta di un giovane ensemble internazionale, formato da 17 elementi e diretto dal Maestro Andrea Beraldo, che si dedica alla promozione e alla divulgazione della musica classica contemporanea, senza però trascurare quella del periodo classico e barocco. I brani in programma al S.A.S.S. sono tutti di Christian Dachez, musicista, compositore e autore di musiche da film, con collaborazioni con importanti orchestre, tra le quali l’Orchestra Filarmonica di Radio-France. Il concerto vedrà come soliste Marika Lombardi, oboe, e Jeanne Lefèvre, violino.

Il Festival Risonanze Armoniche, giunto quest’anno alla tredicesima edizione, è una prestigiosa iniziativa musicale che si svolge nella Valle dei Laghi dal 10 al 31 luglio e prevede 25 concerti, tutti con ingresso gratuito, tenuti da esecutori di livello internazionale in luoghi di particolare interesse storico e artistico. Direttrice artistica è Marika Lombardi, musicista di origine italiana che vive e opera a Parigi. Accanto al Festival, Marika Lombardi ha dato vita anche all’Accademia internazionale di musica di Lasino che contemporaneamente al festival riunisce nella Valle dei Laghi allievi da tutto il mondo e di tutte le età venuti a frequentare i corsi musicali tenuti dai docenti che si esibiranno al S.A.S.S. e negli altri concerti in programma.

Marika Lombardi dopo essersi diplomata a Milano al Conservatorio G. Verdi con il Maestro Sergio Possidoni, dal 1988 vive e insegna a Parigi, dove si è perfezionata e ha ottenuto altri tre diplomi superiori in oboe. Ha inoltre seguito corsi di perfezionamento con grandi Maestri quali Pierre Pierlot, Maurice Bourgue, Sergiu Celibidache, Jacques Tys, Hansjorg Schellenberger, Ingo Goritzki e Lothar Koch (Mozarteum di Salisburgo). Nel 2000 ha creato il Festival Oboe di Parigi e l’Accademia Internazionale di musica di Lasino (Trento) e il Festival Risonanze Armoniche della Valle dei Laghi (Trento), dei quali è da sempre direttore artistico ed uno degli interpreti principali. Tiene concerti in tutta Europa e negli U.S.A, e suona da anni in duo con la pianista Nathalie Dang che con la pianista Dora Cantella, con la quale forma il “Duo Cantabile”. Insegna a Parigi in diversi Conservatori e ha tenuto tra l’altro una master class di oboe presso la New York University (USA).

venerdì 18 luglio 2014 | ore 20.45
MOZART – BRITTEN: CLASSICO E MODERNO A CONFRONTO
Serena Canino violino, Françoise Renard viola, Roberta Ruffilli violoncello, Sergio Cantella chitarra
Alessandro Longhi flauto, Dora Cantella pianoforte e Davide Stefanello allievo pianista dell’Accademia internazionale di musica Lasino

martedì 29 luglio 2014 | ore 20.45
CREANDO
Musiche di Christian Dachez eseguite dall’Orchestra IMPRONTA (Mannheim)
Direttore: Andrea Beraldo
Solisti: Marika Lombardi oboe, Jeanne Levèfre violino


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136