QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Il 51° Pellegrinaggio in Adamello entra nel vivo: oggi Messa alla Lobbia Alta, domani sfilata a Tione

sabato, 26 luglio 2014

Tione – Il 51° Pellegrinaggio in Adamello entra oggi nel vivo, con l’arrivo delle colonne in Adamello e la Santa Messa celebrata poco distante dal rifugio ”Ai Caduti dell’Adamello” che si trova a 3040 a breve distanza dal passo della “Lobbia Alta”, sul versante sudovest della Lobbia Alta, nel gruppo dell’Adamello, chiamato anche altare del Papa, dove salì Giovanni Paolo II (nella foto). La celebrazione sarà presieduta dal cardinale Giovan Battista Re e c’è attesa anche per l’arrivo del vescovo di Trento, monsignor Luigi Bressan. La salita in Adamello, come da tradizione, è stata contingentata con otto colonne che sono salite da Tione e tre dal versante camuno. Il primo ( 50 pellegrini) dei tre gruppi camuni è salito dalla Valle di Saviore, quindi al rifugio Lissone e l’arrivo al rifugio Caduti dell’Adamello; il secondo (94 persone) è salito da Temù verso il rifugio Garibaldi e da lì ai Caduti dell’Adamello;Giovanni Paolo II in Adamello la terza colonna (57 persone) si è mossa dal Passo Tonale, quindi il Mandrone per poi raggiungere la Lobbia Alta dell’Adamello. 

C’è grande apprensione per le condizioni meteo: nei giorni scorsi la zona del raduno è stata interessata da una nevicata che ha portato 15 centimetri di neve.

Oggi è il giorno del tradizionale pellegrinaggio in Adamello per le penne nere. Poi in serata il rientro alla base, in Val Rendena dove ci sarà la tradizionale serata alpina, con il concerto di cori e fanfare. Domani invece sono attese migliaia di persone a Tione: con l’ammassamento alle 9.30, quindi la sfilata, che avrà inizio alle 10.15, e l’accoglienza delle Delegazioni diplomatiche. Il percorso della sfilata: partenza in via Pinzolo, poi saranno percorse via 3 Novembre, viale Dante, via del Foro. Arrivo al campo sportivo, attraverso via Roma e via monsignor Perli. Poi protagoniste le autorità prima della Messa. Le celebrazioni inizieranno oggi nel pomeriggio, con cerimonia in onore dei Caduti, nei pressi del Monumento di viale Dante. Tutto pronto anche in paese, con le strade bordate di bandiere tricolori: domani la grande sfilata, festoni anche in municipio.Quest’anno grande significato dell’appuntamento,  che rientra nelle celebrazioni di contorno che ricordano il centenario della Grande guerra e i trent’anni della visita di Papa Wojtyla sull’Adamello.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136