QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Girardi è il nuovo presidente di Autobrennero. A Trento l’assemblea dei soci e il rinnovo del CdA

giovedì, 28 aprile 2016

Trento – Andrea Girardi è il nuovo Presidente della Società Autostrada del Brennero. L’assemblea dei Soci ha nominato anche il nuovo CdA ed è stato approvato il bilancio 2015 e fissato il dividendoa 21,50 euro per azione.

Autobrennero Girardi 1

L’avvocato Andrea Girardi è il nuovo Presidente di Autostrada del Brennero S.p.A., in sostituzione di Paolo Duiella. La nomina da parte dell’Assemblea dei Soci tenutasi presso la sede della Società in via Berlino a Trento.

Eletta anche la governance che guiderà la società nel triennio 2016-2018. Cinque donne nel nuovo Consiglio di Amministrazione, composto da: Andrea Girardi, Walter Pardatscher, Angela Esposito, Maria-Anna Gasser Fink, Luigi Olivieri, Maria Chiara Pasquali, Paolo Rosatti, Thomas Ausserhofer, Fausto Sachetto, Carla De Beni, Mattia Palazzi, Giulio Santagata, Mauro Maia, Maria Luisa Tezza.

L’Assemblea ha provveduto poi alla nomina del Collegio Sindacale. Oltre ai due membri di nomina ministeriale vi faranno parte Cristina Odorizzi, Veronika Skocir e Alfonso Sonato.

Approvato, infine, dall’Assemblea degli Azionisti il Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2015 e accordata la corresponsione di un dividendo di euro 21,50 per ogni azione per ciascuna delle 1.534.500 azioni,  complessivamente di 32.991.750 euro.

Il Presidente uscente Duiella in apertura di seduta ha rivolto a tutti un saluto e un ringraziamento. Ha auspicato alla Società di raggiungere gli obiettivi che si è prefissata, primo tra essi il rinnovo della concessione, senza mai dimenticare che l’Autostrada è al servizio dei territori.

A questo proposito, ha presentato ai Soci un libro intitolato «Autostrada del Brennero: storia, valori e progetti». Un volume, appena ultimato, pensato e voluto dalla Società per fissare, in questa fase di riassetto, una visione d’insieme di questi suoi, impegnativi, sessant’anni di vita.

BILANCIO 2015 
Il bilancio 2015 di Autostrada del Brennero SpA si è chiuso con un utile di esercizio di 76,4 milioni di Euro, in linea con il risultato conseguito nel 2014.

L’area relativa ai ricavi della gestione evidenzia un incremento pari a 4 milioni di Euro; il valore totale dei ricavi conseguiti nel 2015 è stato pari a 318 milioni di Euro. La variazione positiva è derivante principalmente dagli introiti da pedaggio, derivanti da un aumento del traffico; il pedaggio autostradale nel 2015 è rimasto invariato rispetto l’anno precedente.

I costi della produzione sostenuti nel 2015 hanno subito una riduzione dell’1,7% raggiungendo il valore di 158,8 milioni di Euro dovuto principalmente ad acquisti, servizi e costi del personale.

Il risultato operativo lo scorso anno è stato pari a 89,8 milioni di Euro contro i 73,5 milioni di Euro del 2014.
L’Amministratore Delegato, Walter Pardatscher, ha sottolineato che “le scelte della Società in termini d’investimenti e di manutenzioni, seppur in un’ottica di contenimento dei costi, sono volte alla conservazione e in particolare al miglioramento delle strutture, con l’obiettivo di migliorare sempre più gli standard di sicurezza dell’autostrada”.

Per quanto riguarda i programmi d’investimento previsti nel piano Economico e Finanziario 2003-2045, nel corso del 2015, la Società ha realizzato investimenti per circa 26 milioni di Euro.

All’attività di manutenzione, nel corso del 2015, la società ha destinato 52 milioni di euro. Per quanto riguarda la mobilità autostradale, lo scorso anno il traffico lungo l’A22 ha rafforzato la propria crescita, già rilevata nel 2014 dopo anni di dati negativi dovuti alla pesante crisi economica: nel 2015 si è registrato un incremento di veicoli/chilometro del 3,28%.

Dato assolutamente rilevante per il 2015 è quello del tasso di incidentalità globale che ha raggiunto il valore di 18,99, nuovo minimo storico di Autostrada del Brennero.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136