QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

GECT Tirolo-Alto Adige-Trentino: dalla UE un premio al Fondo Euregio per la ricerca scientifica

giovedì, 26 maggio 2016

Bolzano – Il Fondo Euregio per la ricerca scientifica ha raccolto un importante riconoscimento dalla UE con il secondo posto del premio “Building Europe across Borders”.

In occasione della seduta della Giunta dell’Euregio, svoltasi alla Manifattura di Rovereto, è stato celebrato anche il secondo posto del premio “Building Europe across Borders” conferito recentemente a Bruxelles, dal Comitato delle Regioni e della Commissione Europea, al GECT Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino. Il premio UE è stato assegnato all’iniziativa relativa al Fondo per la ricerca scientifica, e l’Unione Europea nella sua motivazione ha sottolineato il carattere innovativo di un progetto, considerato unico ed esemplare fra i 56 GECT attivi a livello europeo, che contribuisce in modo decisivo ad organizzare la ricerca oltre i confini e ad incentivare lo scambio e la cooperazione fra i ricercatori. Per l’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino si tratta del secondo premio ottenuto dalla UE, dopo il secondo posto del 2014 con il progetto transfrontaliero “Festival della gioventù”. Nella foto il presidente Arno Kompatscher assieme ai ricercatori altoatesini che beneficiano del sostegno economico del Fondo Euregio per la ricerca scientifica.Il presidente Arno Kompatscher assieme ai ricercatori altoatesini che beneficiano del sostegno economico del Fondo Euregio per la ricerca scientifica

Il Fondo Euregio per la ricerca scientifica è dotato complessivamente di 3 milioni di euro per progetti di ricerca transfrontalieri. Col primo bando sono stati stanziati 1,6 milioni per dare sostegno a 6 dei 35 progetti presentati da 10 istituti di ricerca, con una ricaduta sui tre territori pari a 20 nuovi posti di lavoro, mentre per il secondo bando sono previsti altri 1,4 milioni di euro. Il bando è rivolto a tutte le istituzioni di ricerca in Tirolo, Alto Adige e Trentino, i cui ricercatori intendano realizzare un progetto congiunto nell’ambito della ricerca di base. Il criterio principale è costituito dal livello scientifico dei progetti, in secondo luogo viene data precedenza alle idee che coinvolgono tutti e tre i territori. La durata del progetto, che deve avere costi per un minimo di 250mila e un massimo di 500mila euro, deve essere compresa fra i due e i tre anni. Tutte le informazioni si possono trovare a questo link: www.europaregion.info/research.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136