Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Xmas Trail è la novità di Natale 2017 con 30km e la neve, Marco Benedetti: “Il Garda Trentino non si ferma mai”

martedì, 12 dicembre 2017

Torbole – Ora che la neve ha coperto anche il Garda Trentino, l’atmosfera è perfetta per lanciare la prima edizione del Garda Trentino XMAS Trail, la prova podistica che domenica 17 dicembre porterà i 500 iscritti ad affrontare il tracciato di 30 chilometri con 1.000 metri di dislivello, disegnato nel Garda Trentino con partenza a Torbole (lungolago davanti alla sede del Circolo Surf) e passaggi nei comuni di Riva del Garda, Tenno, Arco e rientro attraverso Nago (@Ph Nicer).

gardaGarda Trentino XMAS Trail è la novità di Natale 2017 proposta dal gruppo organizzatore del Garda Trentino Trail ovvero l’appuntamento già diventato un classico primaverile e che il 5 maggio prossimo celebrerà la terza edizione. La versione natalizia è stata presentata stamane nella storica cornice del Forte Alto di Nago, dal presidente del comitato organizzatore Matteo Paternostro alla presenza del vicesindaco di Nago Torbole Luigi Masato, dell’assessore allo sport del Comune di Arco Maria Luisa Tavernini, dell’assessore allo Sport di Nago Torbole Fabio Malagoli e del presidente dell’APT Garda Trentino, Marco Benedetti

Nel giro di poche settimane Garda Trentino XMAS Trail ha riscosso un successo oltre ogni più rosea aspettativa, tanto che i 500 pettorali a disposizione si sono volatizzati in pochi giorni grazie alle adesioni giunte da 13 nazioni, compresa la Russia, costringendo gli organizzatori a non accettare 200 ulteriori iscrizioni. Una scelta dettata da motivi logistici per garantire la massima assistenza ai partecipanti.

Matteo Paternostro, presidente del Comitato Organizzatore, sottolinea il successo dell’iniziativa. “La manifestazione è nata per proporre un evento sportivo anche nel periodo invernale che mancava nella Busa. Rispetto al Garda Trentino Trail il percorso si svolge a quote più basse, più coerenti con la stagione, con un chilometraggio più breve. L’intento è stato quello di dare vita ad un anello ideale per proporre un trekking a bassa quota in linea con le dell’Apt Garda Trentino. La scelta del paese di Torbole come quartiere generale della gara - prosegue Paternostro - è maturata inevitabilmente per dare risalto ad una località simbolo del territorio non coinvolta nel Trail di Primavera. Per questa prima edizione abbiamo preferito limitare le iscrizioni a quota 500 in modo da essere sicuri di riuscire a gestire al meglio l’evento, anche per un problema logistico di spazio, volendo assicurare la massima assistenza pre-durante e post gara a tutti i concorrenti. Non è stato semplice rifiutare oltre duecento iscrizioni ma per crescere c’è sempre tempo e preferiamo agire con calma. Certamente la nostra proposta ha fatto scalpore nel nostro settore. Ci sentiamo di rivolgere un significativo grazie alle amministrazioni comunali che hanno subito aderito con entusiasmo alla nostra proposta, al pari del Circolo Surf Torbole che metterà a disposizione le proprie strutture per il base gara. La neve che è caduta in queste ore non sarà un problema: il percorso è in perfetta sicurezza e si potrà affrontare senza rischi”.

Nei giorni scorsi al comitato organizzatore è arrivata una richiesta da un’atleta russa che ha voluto fare di tutto per essere al via domenica mattina, un segnale di come l’idea sia stata accolta con grande calore nel mondo del Trail. E tra gli iscritti non mancano nomi di interesse, uno su tutti quello dei trentini Christian Modena e Luca Mio che potrebbero portare il tempo di percorrenza al di sotto delle due ore e mezza.

Al via le Iscrizioni del Garda Trentino Trail - Ed in attesa del debutto del XMAS Trail, mercoledì 13 dicembre intanto si aprirà la corsa al pettorale di partenza per la terza edizione del Garda Trentino Trail del 5 maggio prossimo. L’anno scorso erano in 800 al via dei tre percorsi proposti dagli organizzatori in modo da soddisfare tutte le esigenze. L’edizione del 2018, nel rispetto dell’alternanza dei versi di percorrenza, scatterà da Riva del Garda per concludersi ad Arco dopo 60 chilometri, mentre la Ledro Trail Marathon prenderà il via da Lenzumo, in val Concei, con il suo percorso di 42 chilometri e la Tenno Trail Experience proporrà il tracciato più breve (28km): per tutti traguardo comune nel cuore di Arco.

Piena condivisione del progetto Garda Trentino XMAS Trail è venuto oggi dalla triatleta ed ora neo maratoneta Maria Luisa Tavernini. “Mi piacerebbe provare una gara di questo tipo, organizzata da una realtà locale così attiva. Quella del trail è una realtà in netta crescita che permette agli appassionati di divertirsi a contatto con la natura e a braccetto con la sostenibilità. Ottima l’iniziativa che punta nettamente nel segno della destagionalizzazione e ben si accomuna alle iniziative natalizie del Garda Trentino e proprio per questo a nome della comunità di Arco non posso che rivolgere un forte plauso al comitato organizzatore”.

A fare gli onori di casa, in rappresentanza del comune di Nago Torbole sono stati il vicesindaco Luigi Masato e l’assessore allo Sport Fabio Malagoli. “Per la comunità di Nago Torbole è un onore essere al centro del percorso del Garda Trentino XMAS Trail ospitando la partenza e l’arrivo della gara. Sarà un piacere mettere in mostra gli scorci più entusiasmanti del nostro territorio. Garda Trentino Trail è la perfetta rappresentazione della volontà espressa dall’amministrazione di Nago-Torbole di dare vita a collaborazioni tra realtà vicine, andando a coinvolgere tutto il territorio del Garda Trentino”.

Il presidente dell’APT Garda Trentino Marco Benedetti non nasconde la propria soddisfazione. “Con eventi come questo possiamo fare nostro il motto che “Garda Trentino non si ferma mai” I numeri degli iscritti sono eclatanti: essere presenti anche nella stagione invernale con un evento di così importante richiamo non può che fare bene a tutta la realtà del nostro territorio”.

Il percorso -  L’appuntamento è per domenica 17 dicembre con partenza ed arrivo a Torbole, proprio sul lungolago, presso il Circolo Surf Torbole. Partenza alle ore 9 per affrontare una trentina di chilometri con 1000 metri complessivi di dislivello, passando per il centro cittadino di Riva del Garda, salire verso Tenno e la chiesetta di Frapporta, scendere attraverso l’olivaia di Arco e quindi affrontare la salita più lunga del percorso, quella che porta verso il Monte Corno (quota più elevata del tracciato, 483 metri slm) attraverso i castagneti per poi affrontare la picchiata verso Nago transitando per Castel Penede e lungo la valle di Santa Lucia fare ritorno a Torbole.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136