QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Funicolare di Passo Rolle, il progetto vede la luce: c’è l’intesa

mercoledì, 13 agosto 2014

San Martino di Castrozza - “Un passo avanti importante e serio” così il sindaco di Mezzano Ferdinando Orler ha definito l’incontro, avvenuto a San Martino di Castrozza, fra gli operatori economici e gli amministratori locali del Primiero e l’assessore alle infrastrutture della Provincia autonoma di Trento Mauro Gilmozzi. Incontro al quale non hanno potuto partecipare il presidente Ugo Rossi ed il vicepresidente Alessandro Olivi, a causa dell’incidente stradale in cui sono rimasti coinvolti in Valsugana.

L’assessore Gilmozzi, che in apertura ha spiegato i motivi dell’assenza del vicepresidente e del presidente esprimendo il proprio dolore per quanto accaduto, ha confermato, a nome della Giunta provinciale, la volontà di realizzare il progetto di funicolare a terra a Passo Rolle.

“L’impianto – ha detto Gilmozzi – si inserisce nell’ambito di una proposta fortemente innovativa per il turismo estivo, legata al rispetto dell’ambiente e con la possibilità di aumentare l’appeal internazionale della zona. Nel contempo si tratta anche di un’opera utile a migliorare la funzionalità dei collegamenti invernali. “La Provincia farà la sua parte, – ha aggiunto Gilmozzi – chiedendo però un impegno anche da parte del territorio, nella sua componente pubblica e privata, per sostenere la realizzazione di tutte le opere accessorie, in modo da poter offrire una proposta turistica integrata ed innovativa”.val-di-pejo-4

Dai sindaci e dagli operatori economici, per i quali sono intervenuto il primo cittadino di Mezzano Ferdinando Orler e Nicola Svaizer in rappresentanza degli artigiani, è emersa una disponibilità positiva rispetto alla proposta avanzata dell’assessore Gilmozzi ed il conseguente impegno a fare la propria parte. Anche gli impiantisti privati, rappresentati all’incontro da Valeria Ghezzi, nonostante qualche dubbio sulla realizzazione dell’opera, hanno confermato, in caso di accordo generale, la propria partecipazione. Su proposta dell’assessore Gilmozzi si è quindi deciso di arrivare alla sottoscrizione di un atto convenzionale, che metta nero su bianco gli impegni assunti oggi e che possa essere firmato entro metà settembre, in modo da accelerare l’iter di realizzazione dell’impianto.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136