QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Festival dell’Economia, Santa Maria Maggiore si conferma piazza del sociale a Trento

lunedì, 5 giugno 2017

Trento – Un successo e numeri da urlo e adesso piazza Santa Maria Maggiore si riconferma piazza del sociale. Per tre giorni, in occasione del Festival dell’Economia, piazza Santa Maria Maggiore di Trento è stata animata grazie alla presenza di alcune realtà del pubblico e del privato sociale trentino che hanno coinvolto i cittadini e i passanti nelle molteplici iniziative, organizzate e coordinate dalla Fondazione Franco Demarchi, la quale da anni si occupa di ricerca e formazione in campo sociale.

Trento festival economia piazza Maggiore

Il presidente della Fondazione Piergiorgio Reggio ha affermato che il progetto di riqualificazione sociale e culturale delle piazza continua, mentre Roberto Satolli, commentando positivamente l’iniziativa, ha dichiarato di volerne esportare alcune idee.

I NUMERI - In tutto sono state 22 le organizzazioni coinvolte e impegnate nelle variegate attività accessibili a tutte le tipologie di persone, realizzate anche grazie al sostegno della Fondazione Cassa Rurale di Trento centrate sulla promozione della salute e al movimento “una piazza che cresce…si-cura e in salute”.

Piergiorgio Reggio, presidente della Fondazione Demarchi, soddisfatto degli esiti ha così commentato l’iniziativa: “In piazza abbiamo giocato, dialogato, imparato a fare e a gustare il pane, camminato e scoperto gli scorci medievali della città, ascoltato testimonianze e fatto attività motoria. Abbiamo poi ascoltato musica, assistito a spettacoli teatrali e approfondito tematiche importanti della salute, forme di dipendenza e disagio che portano a discriminazione. Rispetto a questo abbiamo chiesto e ci siamo chiesti cosa è importante per te? Attraverso le diverse proposte si sono costruiti incontri e relazioni che fanno sicurezza, abitano la città e la curano. Senza esclusioni, anzi, mettendo al centro chi, solitamente, è escluso. Da oggi l’impegno continua nella quotidianità, con il progetto di riqualificazione sociale e culturale della piazza, insieme ai cittadini, alle associazioni e all’amministrazione comunale. Un grazie va a tutti e tutte coloro che hanno contribuito al successo di questi giorni intensi di piazza vissuta”.

Per parlare di salute e commentare le iniziative è stato ospite in piazza Santa Maria Maggiore anche il supervisore scientifico del Festival dell’Economia, Roberto Satolli, il quale, in un’intervista a Radio Trentino in Blu, ha dichiarato di apprezzare particolarmente l’attività del Forno sociale e ha espresso l’intenzione di voler esportare l’idea anche a Milano.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136