QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Fashion World Campione: il gran gala della moda svizzera è al secondo atto

martedì, 1 marzo 2016

Campione d’Italia – Nel salone delle feste del Casinò si terrà “Fashion World Campione”, gran gala della moda svizzera. “Fashion World Campione”, anno secondo. Il 18 e il 19 marzo prossimi Campione d’Italia sarà il polo della manifestazione che, sotto le insegne della Camera nazionale della moda Svizzera (CNMS), ha acquisito un proprio specifico ruolo a livello internazionale.FRANCO TARANTO . casinò campione

La cena di gala, sabato 19 marzo, ne costituisce l’acme: nel Salone delle feste della casa da gioco, infatti, costituirà la migliore occasione per la passerella di tre stilisti, Dea Semadeni, Tania Caruncho e Patrizia Battistelli, selezionati nell’ambito del progetto “Made in Switzerland” con il quale la CNMS propone il fior fiore della nuova generazione elvetica di professionisti del settore fashion. Se ne fa padrino Addy van den Krommenacker, stilista delle star e responsabile della Commissione Style della CNMS, con il supporto della rivista Woman & Bride e gli apporti di specialisti di acconciatura e make-up oltre, s’intende, a grazia e avvenenza delle modelle, in primo piano la mirabile Alessandra Gengaro, Miss Ticino in carica, dell’agenzia New Faces di Lugano. Top model che raggiungeranno Campione d’Italia in limousine indossando capi “Made in Switzerland”, con sosta al Swiss Diamond Hotel per lo shooting reportage di Swiss Fashion Tv. Nel corso della serata al Casinò sarà presentata la campagna fotografica di Franco Taranto (nella foto). “Il silenzio uccide la dignità”, iniziativa no profit di sensibilizzazione sul tema della violenza contro le donne, con interpreti, oltre ad Alessandra Gengaro, Maristella Patuzzi, Tamara Merlo e Sara Beretta Piccoli.

“La moda – commenta Carlo Pagan, amministratore delegato del Casinò campionese – si addice naturalmente al Salone delle feste, cornice all’altezza dell’eleganza della manifestazione con la quale si conferma una relazione privilegiata con la circostante realtà elvetica che qui esprime un squisita cultura del gusto, non senza una nota d’impegno civile che è un onore condividere”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136