QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

FAI Conftrasporto: “Chiarezza sul divieto di sorpasso in A22 e riduzione del pedaggio”

sabato, 29 luglio 2017

Trento – Sì al divieto di sorpasso ma a patto che sulle modalità di interpretazione venga fatta chiarezza e che si preveda una riduzione del pedaggio per gli autotrasportatori. Così Giorgio Loner, presidente di FAI Conftrasporto Trentino – Alto Adige commenta il provvedimento dell’A22 che vieta, a partire dal 1° agosto, il sorpasso anche in orario notturno ai mezzi superiori alle 7,5 tonnellate.

«Il provvedimento dell’A22 – spiega Giorgio Loner – non ci vede contrari, se questo può contribuire ad aumentare la sicurezza stradale, sia dei privati che dei lavoratori, ma chiediamo che venga fatta chiarezza sulle modalità di interpretazione: ad esempio, è concesso il sorpasso nel caso dei trasporti eccezionali? Oppure in corrispondenza delle manovre di immissione di veicoli dagli svincoli delle aree di sosta o dei caselli? È necessario uniformare l’interpretazione e renderla chiara. Crediamo sia anche opportuna una revisione delle tariffe del pedaggio, considerando una riduzione per gli autotrasportatori, così come richiesto anche da altre associazioni di categoria».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136