Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Enti locali, le risorse assegnate alle province lombarde

giovedì, 9 agosto 2018

Darfo – La Giunta di Regione Lombardia, su proposta dal Presidente Attilio Fontana e di concerto con l’assessore agli Enti Locali Massimo Sertori e al Bilancio Davide Caparini, ha assegnato alle amministrazioni provinciali e alla Città metropolitana di Milano il contributo regionale per l’esercizio delle funzioni delegate alle Province relative all’anno 2018. Le risorse messe a disposizione sono destinate in particolare all’esercizio delle funzioni in materia di  protezione civile, turismo, cultura, servizi sociali e vigilanza ittico venatoria.

sertoriRISPOSTE CONCRETE -“Con l’assegnazione di 17 milioni e 820mila euro alle Province e alla Città metropolitana, Regione Lombardia ancora una volta conferma la volontà di essere dalla parte del territorio lombardo e di dare risposte concrete alle esigenze locali”, dichiara l’assessore con delega agli Enti locali, montagna e piccoli Comuni, Massimo Sertori. “Grazie al confronto positivo di questi mesi – prosegue Sertori – con questo provvedimento integriamo sensibilmente il contributo annuale attribuito, introducendo la novità della messa a disposizione di fondi regionali in conto capitale per euro 1.000.000”.

REGIONE AL FIANCO DELLE PROVINCE – “Regione Lombardia – conclude l’assessore agli Enti locali -, a seguito della legge Delrio che aveva avviato un processo di ridimensionamento del ruolo, delle competenze e delle risorse delle province, conferma l’importanza istituzionale di questi enti, dimostrando di essere al loro fianco con un sostegno economico concreto necessario allo svolgimento di funzioni e servizi provinciali”.

RIPARTIZIONE DELLE RISORSE – In accordo con l’Unione delle province lombarde (UPL) e le stesse Amministrazioni interessate, la Regione ha destinato 1 milione e 800mila euro a Bergamo, 2 milioni e 600mila a Brescia, 1 milione 320mila a Como, 1 milione e 100mila a Cremona, Mantova e Monza Brianza, 900mila a Lecco, 700mila a Lodi, 1 milione 400mila a Pavia, 1 milione 400mila a Sondrio, 1 milione 600mila a Varese e, infine, 2 milioni 800mila alla Città metropolitana di Milano. La novità di quest’anno è che all’interno dei 17 milioni e 820mila di contributo, 1 milione è in conto capitale, destinato a interventi strutturali e di manutenzione quanto mai necessari.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136