QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Emergenza in Centro Italia: seconda colonna mobile della Protezione Civile altoatesina ad Ascoli Piceno

giovedì, 19 gennaio 2017

Bolzano – La seconda colonna mobile della Protezione Civile altoatesina ha raggiunto Ascoli Piceno. Con il Centro Operativo Regionale fissati interventi. Riuniti al Centro operativo della Protezione Civile a Bolzano: il presidente della Provincia Arno Kompatscher (2° da sx) e agli assessori Arnold Schuler (3° da sx) e Florian Mussner (6° da sx) (Nella foto USP/Clara).

Bolzano 1

Per la seconda colonna composta da uomini e mezzi del Corpo Permanente dei Vigili del Fuoco, della Ripartizione Servizio Strade, degli uffici Sistemazione Bacini Montani della Provincia e dei Vigili del Fuoco Volontari sono state individuate quali possibili destinazioni le località di Force, Rocca, Fluvione, Montemonaco, Acquasanta Terme, Montegallo e Comunanza.

A Montemonaco, località della provincia di Ascoli Piceno nelle Marche, raggiunta ieri (18 gennaio), la prima colonna mobile del Corpo Permanente dei Vigili del Fuoco di Bolzano, ha operato fino alla mezzanotte sgomberando dalla neve e dagli alberi caduti le strade; inoltre ha liberato dalla neve con le frese qui trasportate un vasto areale per far spazio ai mezzi d’intervento.

colonna mobile Bolzano 1

In uso alle squadre altoatesine vi sono una serie di mezzi speciali tra i quali piccole pachere dotote di fresa (Bobcat) e un piccolo camion dotato di fresa (Unimog) che ben si prestano alla tipologia territoriale. Vi sono anche mezzi di trasporto dotati di braccio mobili e pala, container e officina e distributori di carburante mobili.

La 2° colonna mobile è stata saluta alla partenza, avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri (18 gennaio) dal presidente della Provincia Arno Kompatscher e dagli assessori Arnold Schuler (Protezione Civile) e Florian Mussner (Servizio Strade).

Augurando agli uomini della squadra di poter seguire al meglio gli interventi di soccorso senza incidenti, il presidente Kompatscher ha ribadito come sia scontato e doveroso prestare aiuto mettendo disposizione uomini e mezzi. L’assessore Schuler ha sottolineato l’ottima collaborazione fra il personale dei vari enti coinvolti che dimostrano l’elevato livello di professionalità negli interventi prestati esprimendo in tal modo al meglio la solidarietà dell’Alto Adige.

Per l’assessore provinciale al Servizio Strade Florian Mussner la solidarietà è rilevante proprio in questi gravi momenti di difficoltà. Grazie al personale esperto e ai mezzi adeguati invitati saremo sicuramente in grado di prestare un contributo in aiuto della popolazione locale.

Marche neve 1

Come spiega il direttore della Ripartizione Servizio Strade, Philipp Sicher, della colonna mobile fanno parte addetti del Servizio Strade del Burgraviato e della Val Venosta.

La 2^ colonna mobile è stata saluta alla partenza, avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri dal presidente della Provincia Arno Kompatscher e dagli assessori Arnold Schuler e Florian Mussner.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136