Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Effetto “legge Madia”, rimpasto nel Consiglio di Amministrazione del casinò di Campione d’Italia

martedì, 4 aprile 2017

Campione d’Italia – Rimpasto nel Consiglio di Amministrazione del casinò di Campione d’Italia. Nell’assemblea dei soci del casinò di Campione d’Italia, svoltasi ieri, preso atto delle dimissioni dall’incarico di consigliere d’amministrazione presentate, in ossequio alle prescrizioni della cosiddetta “legge Madia”, dal dottor Giampaolo Zarcone, segretario generale del Comune, e dalla dottoressa Emanuela Radice, funzionario capo area economica-finanziaria del Comune, il sindaco Maria Paola Mangili in Piccaluga (nella foto) ha provveduto alla nomina di due nuovi consiglieri nelle persone della dottoressa Paola Bezzola – consulente nel settore giuslavoristico – e dell’avvocato Margherita Romano – consulente in diritto societario e commerciale – entrambe cittadine campionesi.Marita Piccaluga sindaco 1 (FILEminimizer)

Il socio ha espresso parole di ringraziamento al dottor Giampaolo Zarcone per l’attività svolta nei tre anni del suo impegnativo mandato.

Alle due nuove componenti del Consiglio di Amministrazione della “Casinò di Campione SpA”, il sindaco Maria Paola Mangilli in Piccaluga, ha riservato un cordiale benvenuto e fatto gli auguri per un proficuo lavoro nella vitale Azienda del Comune di Campione d’Italia in considerazione del fondamentale ruolo che la Società riveste per tutta la comunità dell’exclave.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136