QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

E-bike: scatta il primo evento del Dolomiti Unesco da Cortina a Bozano

venerdì, 6 giugno 2014

Bolzano (A.Col.)  - Da domani a domenica aspettando il LabFest #sfalci con l’e-bike. Parteciperà anche l’assessore alle infrastrutture e ambiente con delega al progetto Dolomiti UNESCO, Mauro Gilmozzi, in un tratto del giro ciclistico con e-bike che partirà da Cortina d’Ampezzo e arriverà a Bolzano. L’iniziativa in programma da domani sabato 7 giugno con partenza da Cortina (sede della Fondazione Dolomiti), si concluderà domenica a Bolzano. L’assessore, prima di salire su l’e-bike, insieme al segretario generale della Fondazione UNESCO, Marcella Morandini, alla procuradora del Comun General de Fascia, Cristina Donei, al sindaco di Vigo di Fassa, Franco Lorenz, e ad alcuni altri sindaci della valle incontrerà – a Vigo di Fassa – la stampa per una riflessione sull’importanza della mobilità sostenibile nelle Dolomiti. L’appuntamento è per domenica 8 giugno in Piaz de Vich alle 9.maratona_dolomiti-300x200

Com’è cambiato il paesaggio dolomitico nell’ultimo secolo? Domani e dopodomani il noto fotografo Georg Tappeiner, già autore di indimenticabili “scatti dolomitici”, ne documenterà le variazioni partendo da alcune foto realizzate nei primi anni del Novecento. Con lui, a ripercorrere la tratta Cortina-Bolzano, documentata dai fotografi del primo Novecento, il segretario generale della Fondazione Marcella Morandini in compagnia di alcuni soci sostenitori della Fondazione Dolomiti UNESCO. Insieme percorreranno con la MTB “Dolomites” di “Frisbee” la strada delle Dolomiti da Cortina (sede della Fondazione) a Bolzano (sede della Presidenza della Fondazione) seguendo le immagini di un libretto illustrato anni ’20 e andando a “caccia” di quelle stesse vedute oggi, un secolo dopo.

DOLOMITES UNESCO LABFEST #sfalci
Dal 5 al 7 settembre 2014 la Fondazione Dolomiti UNESCO organizza, in collaborazione con l’Ufficio Parchi della Provincia autonoma di Bolzano, l’edizione zero del LabFest Dolomiti UNESCO, il Festival per le genti e delle genti delle Dolomiti. Tematico, multidisciplinare, sperimentale e soprattutto coinvolgente il LabFest vuole creare occasioni d’incontro, confronto, consapevolezza e collaborazione. Tema dell’edizione zero sarà lo sfalcio. Il Labfest lo vuole raccontare “a colori”, nei social media, ai giovani e con i giovani, parlando di economia e letteratura, ascoltando storie vere. Perché la cura dei prati è essenziale per l’equilibrio del territorio Dolomiti e per la cura del paesaggio.
Un progetto che nasce dal basso: il gruppo ISOIPSE, un collettivo di giovani della provincia di Belluno, ha lanciato l’idea subito accolta dalla Fondazione. Per realizzare questa festa, che è anche una scommessa, lancia una campagna di crowdfunding chiedendo alle Dolomiti e a tutte le persone che le amano di collaborare alla realizzazione del Festival.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136