QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Dolomiti Lagorai Mtb Challenge: favorita la coppia Debertolis-Deho, iscritte anche le due icone Hasek e Neumannová. Programma, percorso e copertura tv

mercoledì, 18 giugno 2014

Val di Fiemme – C’è già una coppia con i favori del pronostico per la prima edizione della Dolomiti Lagorai Mtb Challenge, che prenderà il via martedì 24 giugno da Castello Molina di Fiemme, ma con una novità importante rispetto a qualche giorno fa.

I due testimonial del nuovo evento Massimo Debertolis (nella foto sotto) e Martino Fruet avevano infatti annunciato da alcune settimane di gareggiare assieme con l’obiettivo principale di iscrivere il proprio nome per primi nell’albo d’oro di questa innovativa corsa a tappe in mountain bike 200 (2)mountain bike, ma il perginese è stato costretto all’ultimo a dare forfait per un lieve problema muscolare. Ecco così che l’ex campione del mondo marathon Massimo Debertolis è stato costretto a cambiare compagno e la sua scelta è caduta inevitabilmente su un grande amico e compagno di tante sfide, ovvero il bergamasco Marzio Deho, con il quale qualche mese fa si erano fra l’altro partic olarmente distinti nella Vuelta di Ibiza, aggiudicandosi una tappa e lottando fino all’ultimo per il successo finale.

Non convocati per i mondiali marathon che si disputeranno negli stessi giorni in Sudafrica, dove invece sarà in gara l’altro primierotto e testimonial dell’evento Tony Longo, Debertolis e Deho rappresentano il fiore all’occhiello della prima edizione della Dolomiti Lagorai Mtb Challenge, due biker con un palmares strepitoso, con successi a livello mondiale, internazionale e nazionale, e intenzionati ad arricchire la propria bacheca con un altro titolo.

Devono perfezionare la loro iscrizione altre due icone della mountain bike, ovvero la nonesa Lorenza Menapace, specialista delle gare a tappe e il sempre verde Silvano Janes, particolarmente attento a tutte le nuove manifestazioni e uno dei veterani più medagliati di questo sport in Italia. Stanno entrambi definendo i dettagli con il compagno di viaggio di un avve ntura sportiva che si annuncia decisamente impegnativa.  Complessivamente la prima edizione propone infatti uno sviluppo di 320 km e ben 10 mila metri di dislivello, con passaggi nei pressi di malghe, rifugi e soprattutto negli angoli più rappresentativi e suggestivi del Lagorai, specchi d’acqua compresi. Il punto più alto si trova a 2.182 metri di quota, il più basso a 500 metri sopra il livello del mare, mentre la quota media del percorso si aggira sui 1.200 metri.

Rispetto al programma iniziale ci sarà qualche leggera variazione del percorso perché in alcuni tratti c’è ancora neve e il tracciatore Luigi Girardi è al lavoro lungo i sentieri, assieme al suo staff, per garantire un’edizione davvero memorabile.
La particolarità della Dolomiti Lagorai Mtb Challenge riguarda però la formula di gara, ispirata al modello adottato nei rally automobilistici, che prevede ad ogni tappa un percor so di trasferimento da concludere entro un tempo massimo, all’interno del quale è prevista una prova speciale al giorno della durata di circa un’ora, che determinerà la classifica. Inoltre i percorsi delle varie tappe non saranno segnalati, poiché è obbligatorio l’uso del navigatore Gps, un’altra peculiarità di DolomitiLagorai Mtb. Prima di ogni tappa, grazie alla collaborazione dell’azienda specializzata 4Land Cartography di Rovereto, sul navigatore di ogni concorrente verrà caricato il file con il tracciato di giornata.

Lo start verrà dato dunque martedì 24 giugno da Molina di Fiemme alle ore 10, con arrivo previsto a metà pomeriggio a San Martino di Castrozza. Le altre tappe saranno la San Martino di Castrozza – Telve, la Telve – Sant’Orsola, la Sant’Orsola – Baselga di Pinè e la Baselga di Pinè-Castello Molina di Fiemme che incoronerà i vincitori della p rima edizione.

Grande interesse dal punto di vista mediatico per questo nuovo evento.L’innovativa corsa a tappe in coppia di mountain bike attorno al suggestivo gruppo del Lagorai avrà infatti un’importante copertura televisiva, visto che è prevista la messa in onda di un’ampia sintesi dell’evento sia su Rai Sport, sia sul circuito Odeon Tv sia digitale terrestre sia satellitare nel format Blu Sport, e nella trasmissione Hard Trek che andrà su oltre 100 tv locali di tutta Italia.

Ed addirittura sarà presente una troupe della televisione nazionale della Repubblica Ceka. Questo perché fra i partecipanti ci sono due icone dello sport del loro paese, ovvero l’hockeysta Dominik Hasek e la fondista Katerina Neumannova, che abbandonato l’agonismo di alto livello si cimentano spesso nelle gare di mountain bike, apprezzando in particolar modo il territorio trentino. Entrambi parteciperanno alle ultime due tap pe di venerdì e sabato.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136