QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Disagi sulla SS36: statale dell’Aprica aperta ai mezzi pesanti

mercoledì, 15 maggio 2013

I grandi disagi degli ultimi giorni degli automobilisti per la chiusura della Strada Statale 36 tra Colico e Bellano hanno obbligato l’Anas a aprire la strada statale 39 dell’Aprica anche ai mezzi pesanti.

La decisione è stata presa nella giornata di oggi dopo i cinque giorni di disastri sulla sponda orientale del Lago di Como tra Colico e Bellano, con conseguenti problemi a catena in tutta la Valtellina. IMG_1835Decisivi sono stati gli interventi di Istituzioni, enti locali e delle categorie imprenditoriali, che oltre al momento difficile dovuto alla crisi economica negli ultimi giorni hanno dovuto affrontare il problema del trasporto legato alle proprie attività a causa delle lunghissime code in seguito alla chiusura della canna nord della galleria Monte Piazzo lungo la strada statale 36.

Da stasera tutti i mezzi pesanti fino alle 44 tonnellate potranno transitare lungo la statale dell’Aprica: probabilmente ci saranno ripercussioni in Val Camonica, soprattutto nella tratta che porta da Edolo a Capo di Ponte ma la scelta concede agli autotrasportatori un’alternativa alla strada valtellinese, soprattutto per chi deve raggiungere Milano, Bergamo o le autostrade che fino a oggi vedeva il divieto di transito sulla strada dell’Aprica. Inoltre, sempre per limitare i disagi agli utenti, verrà consentito ai veicoli pesanti eccedenti i 12 metri di lunghezza, di transitare liberamente, lungo la statale 39 anche il sabato dalle 8 alle 24.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136