QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Darfo Boario Terme: tappa della campagna informativa della Polizia “Questo non è amore”

sabato, 20 agosto 2016

Darfo Boario Terme – Una mattinata di informazione su “.. Questo non è amore”, la campagna avviata dalla Polizia di Stato. Dopo Brescia e Sirmione, i funzionari della Questura di Brescia hanno fatto tappa nella cittadina della Valle Camonica ed è stata anche l’occasione per tracciare un quadro sulle denunce di violenza e maltrattamenti in Valle Camonica.

Polizia a Darfo 10

La Polizia di Stato è accanto alle donne vittime di violenza e a Boario Terme la dottoressa Francesca Pollonara, della Questura della Brescia, ha illustrato l’iniziativa di prevenzione. Infatti gli agenti sono da sempre attenti a fenomeni di femminicidio e maltrattamenti in famiglia, ha deciso di compiere un ulteriore passo di avvicinamento nei confronti delle vittime di questi reati. Il progetto ha come finalità la creazione di un contatto diretto tra le donne ed un’equipe di operatori specializzati pronti a raccogliere le testimonianze dirette di chi, spesso, ha paura a denunciare o a varcare la soglia di un ufficio di Polizia.

Tra le testimonianze di Boario Terme, Ramona Pietroboni, dello sportello del Centro Antiviolenza di Brescia, con un’attività in crescita, visto che le denunce per stalker sono aumentate nel corso degli ultimi mesi e, soprattutto, hanno trovato un punto d’incontro e di accoglienza dei loro problemi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136