QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Darfo Boario Terme: soluzione in vista per l’asilo “La Chioccia”. Caccia alle risorse nel bilancio 2015

giovedì, 19 marzo 2015

Darfo Boario Terme – La chiusura dell’asilo nido è al centro del confronto politico. La presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune, Anna Laura De Giorgi, ha portato la questione della chiusura dell’asilo nido comunale La Chioccia, come primo ordine del giorno della commissione con l’obiettivo di avviare il confronto tra Commissione, famiglie e insegnanti.

L’Assessore ai Servizi Sociali, Luigina Gaioni, in qualità di membro della commissione, ha spiegato alle presenti le motivazioni che hanno spinto l’amministrazione a questa sofferta decisione. In commissione sarebbero emerse diverse proposte da parte delle mamme e delle maestre, per cercare asilo la chioccia Darfo Boariodi reperire i fondi necessari ad evitare la chiusura dell’asilo. Proposte che la Commissione metterà nero su bianco e presenterà all’attenzione degli amministratori di Darfo a cui spetterà il compito di valutarle. La speranza della Commissione è quella di salvare i sei posti di lavoro a rischio e difendere quindi il lavoro al femminile, di evitare la chiusura di un servizio prezioso per le famiglie.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136