QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Darfo Boario Terme, elezioni comunali: sfida all’ultimo voto tra Bianchi, Mondini e Rossi

giovedì, 8 giugno 2017

Darfo Boario Terme – Un confronto accesso su tutto, dalla sicurezza al lavoro, dalla viabilità al sociale, poi turismo, terme e sport. I tre aspiranti sindaci di Darfo Boario Terme (Brescia), Fabio Bianchi, Ezio Mondini e Gianpaolo Rossi, hanno illustrato in queste settimane il loro programma agli elettori (sono 11.590 gli aventi diritto) e non hanno lesinato qualche polemica sul futuro della città camuna (nella foto il confronto di ieri nell’ex conventino da sinistra Fabio Bianchi, Giampaolo Rossi e d Ezio Mondini).

Bianchi - Rossi - Mondini 1

Alle amministrative di domenica prossima, con la novità del doppio turno a Darfo Boario (per aver superato quota 15mila abitanti) se nessun candidato otterrà il 50%+ 1 dei voti, si presentano tre candidati sindaci e sette liste. Il centrosinistra si presenta compatto con la lista “La civica Darfo Boario Terme” e ripresenta quasi tutta la squadra che ha governato la città negli ultimi cinque anni, e il candidato sindaco è l’uscente Ezio Mondini, 65 anni, ex primario di Radiologia ora in pensione.

Invece il centrodestra va diviso alle urne con Gianpaolo Rossi, 59 anni, avvocato, appoggiato da Lega Nord Nord, Fratelli d’Italia e l’Arciere, è sostenuto dalle liste “Basta tasse”  e “Centro destra per il rilancio» e “Darfo Boario Terme città nuova”, mentre Fabio Bianchi, 46 anni, imprenditore, è sostenuto da Forza Italia e da due civiche “Per la nostra città” e “Bene comune per Darfo Boario Terme”.

Dopo i vari confronti e la presentazione delle liste nelle diverse frazione e alle associazioni della città, le ultime due giornate di campagna elettorale dei candidati saranno riservate ad incontri nelle piazze e volantinaggi. Poi la parola passerà agli elettori: domenica 11 giugno urne aperte dalle 7 alle 23, poi la lunga maratona notturna dello scrutinio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136