QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Darfo Boario Terme: arrivano i “semafori intelligenti” per smaltire il traffico

giovedì, 26 maggio 2016

Darfo – Sono cinque i semafori “intelligenti” installati in questi giorni che regolamenteranno il traffico cittadino secondo criteri di automazione. Una innovazione che consente una gestione del traffico urbano in funzione della necessità con un netto miglioramento della viabilità.foto valle camonica

Infatti, grazie a sensori che rilevano e stimano il traffico stradale, il semaforo intelligente ripartisce la precedenza tra i flussi di auto in modo molto rapido. Così, quando non si hanno più veicoli che transitano su una corsia, il semaforo può dare direttamente il verde alla corsia successiva senza attendere che si esaurisca il tempo massimo previsto: un notevole risparmio di tempo, con incremento della fluidità del traffico e meno inquinamento dai gas di scarico delle auto ferme al “rosso”.

La nostra amministrazione pone particolare attenzione alla sicurezza stradale dei pedoni e delle auto –dichiara Grazioso Pedersoli, assessore ai Lavori Pubblici della cittadina camuna - Questa è una delle azioni che ci permette di evitare una congestione del traffico e una riduzione delle emissioni inquinanti”.

I semafori di Boario, Corna via Tassara, Corna via Aria Libera, Gorzone e Angone regolano cinque punti cruciali del traffico cittadino e necessitavano di una riqualificazione e di adeguamento normativo – continua l’Assessore Pedersoli – Nei mesi scorsi è stato installato il nuovo semaforo di Via Aria Libera-Via Ugo Foscolo ed adeguato quello di Boario. In queste settimane stiamo per completare l’intervento con lavori ad Angone, Corna via Tassara e Gorzone producendo un benefico effetto sul traffico a favore dei cittadini e dell’ambiente”.

Tenuto conto di tutte le spese (semafori, predisposizioni edili, ripresa pavimentazioni, potenziamento contatori ecc.) l’investimento è di circa 80mila Euro sui due esercizi finanziari; le spese a carico del bilancio di quest’anno (circa 60 mila euro) sono finanziate, per una metà dalle casse comunali e per l’altra metà da uno specifico contributo del BIM di Vallecamonica, relativo alla sicurezza stradale nel nostro comune.

Ma gli investimenti per migliorare la viabilità non si fermano qui. Infatti, nei giorni scorsi è stato approvato uno stanziamento di 300mila euro per la manutenzione delle strade pubbliche che interessano l’intera città – e le molte frazioni- e si concretizzano principalmente in opere di fresatura di pavimentazione stradale, rappezzi di buche e tappetini.

I lavori di manutenzione straordinaria hanno come obiettivo il rifacimento delle arterie stradali – conclude Grazioso Pedersoli – Dopo l’assolvimento delle procedure di appalto potremo finalmente mettere mano ad alcuni tratti che ci stanno particolarmente a cuore per migliorare la circolazione degli autoveicoli e dei pedoni. Un’altra promessa mantenuta…“.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136