QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Darfo Boario Terme: approvato il bilancio preventivo che pareggia a 15 milioni e 759mila euro. Proteste della minoranza

venerdì, 29 maggio 2015

Darfo Boario Terme – Via libera al bilancio, con però proteste della minoranza per la chiusura dell’asilo nido “La Chioccia” e tagli a tempo libero e sport. Il documento finanziario della città di Darfo Boario Terme è stato approvato dopo tre ore di serrato confronto.  Il bilancio pareggia a 15 milioni e 759 mila euro.

L’opposizione ha presentato cinque emendamenti, e il piatto forte era quella sul salvataggio dell’asilo nido “La Chioccia”, destinando risorse per scongiurare la chiusura. I fondi proposti dalla minoranza per far sopravvivere l’asilo (87 mila auro previsti per il nuovo dirigente dell’ufficio tecnico più altro denaro) non sono stati accolti perché sono già destinati aDarfo Boario Termed altri capitoli di bilancio. Bocciato l’emendamento tra le proteste della minoranza.

Bocciate anche le proposte di trasferimento di 25 mila euro dal capitolo turismo a quello della sicurezza.

Una notizia positiva è stata annunciato dal sindaco Ezio Mondini, e riguarda le tasse: le bollette sono diminuite del 10% per famiglie, commercianti e albergatori e invariate rimarranno le aliquote Imu e Tasi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136