QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Darfo Boario, sulle spese lite tra il sindaco Mondini e l’ex Abondio

mercoledì, 5 febbraio 2014

Darfo Boario – Botta e risposta tra sindaco e l’ex primo cittadino. Il tutto avviene alla luce del sole, anzi della pioggia di questi giorni e sui dati forniti dal notiziario del Comune.

Darfo Boario Terme

La querelle nasce da quanto ricostruito sul notiziario comunale dal sindaco Ezio Mondini: abbiamo tagliato i costi della politica. Da 424 mila euro della precedente amministrazione – secondo quanto riportato dal notiziario comunale – si è scesi a 220 mila, inoltre le indennità degli amministratori sono scese, sempre secondo l’attuale primo cittadino, da 145 mila a 8mila. Immediata la precisione del precedente sindaco  Francesco Abondio che parla di cifre falsate: “Nel 2011 il Consiglio comunale contava ventuno consiglieri e sette assessori, oggi – per legge – sono diciassette consiglieri e soltanto quattro assessori”. Quindi secondo l’ex sindaco è naturale che ci sia stata una riduzione dei costi. La querelle è destinata a protrarsi e maggioranza e minoranza sono oggi divisi su tutto, dalle spese per l’attività amministrativa alla gestione degli eventi. Insomma è già iniziata la lunga campagna elettorale in Valle Camonica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136