Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Covid-19, Capua: “Nessun liberi tutti e mascherine anche dopo i vaccini”

mercoledì, 25 novembre 2020

Milano – Secondo la professoressa Ilaria Capua i vaccini non rappresenteranno la definitiva via di uscita dall’emergenza sanitaria Covid-19, ma dovranno essere accompagnati da una serie di limitazioni quali le mascherine ancora per un determinato periodo.

Il vaccino non è efficace al 100% contro l’infezione, ma la riduce drasticamente. Quando arriverà il vaccino, quindi, non ci sarà un liberi tutti. Chi si vaccina contro il coronavirus non si ammala ma si può infettare lo stesso e trasmettere la malattia se non porta la mascherina. Obbligatorietà? Quando si vedrà l’effetto della vaccinazione, anche i più scettici la faranno. Esistono pochissimi vaccini che danno immunità sterile. Contro l’infezione quindi il vaccino non è efficace al 100% ma protegge dalla malattia. Protegge dall’infezione? Cioè se io sono vaccinato posso andare in giro tranquillo e sicuro? La risposta è no“, spiega la direttrice dell’UF One Health Center a DiMartedì. Secondo la virologa, dunque, si dovrà continuare ad indossare la mascherina anche dopo l’arrivo dei vaccini, attesi per il 2021, da affiancare con tutta una serie di strumenti per prevenzione e cura.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136