QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Costa Volpino, più di 5 milioni per la navigazione sul Sebino. Sorte: “Il trasporto lacuale non è di serie B”

mercoledì, 12 aprile 2017

Costa Volpino – Valorizzare la navigazione lacuale sul Sebino. E’ questo uno degli obiettivi indicati dall’assessore regionale alla Mobilità, Alessandro Sorte. Cinque milioni e 650mila euro per investimenti sulla flotta nel periodo 2014-2018 e altri 2 milioni e 170mila euro come contributo annuale per l’esercizio: sono questi gli stanziamenti a favore della società che gestisce la Navigazione di linea sul lago d’Iseo, evidenziati dall’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Sorte, durante la conferenza per fare il punto sugli investimenti a sostegno della mobilità lacuale.(Nella foto la visita dell’assessore Sorte su una motonave del lago d’Iseo)Costa Volpino lago Iseo 1

TRASPORTO LACUALE NON E’ DI SERIE B

“Il trasporto lacuale – ha detto Sorte – non può e non deve essere considerato di serie B. Ha infatti la stessa dignità di quello su ferro e gomma e quindi non può essere messo in secondo piano. Oltretutto è quello che consente di valorizzare alcuni angoli di paradiso altrimenti irraggiungibili della nostra regione”.

GLI ULTIMI INVESTIMENTI

Nel 2014 la Regione ha stipulato una nuova convenzione con l’Autorità di bacino, per disciplinare le funzioni di programmazione e gestione del servizio e finanziare investimenti di ammodernamento e rinnovo (con l’acquisto di due nuove navi) della flotta regionale in esercizio sul lago d’Iseo per complessivi 5 milioni di euro nel biennio 2014/2015, e ha definito il contributo annuale per i servizi lacuali di trasporto pubblico in 2.171.180 euro annui.

La Giunta regionale ha deliberato un ulteriore finanziamento per il rinnovo della flotta di 300mila euro, disponendo l’acquisto di due nuove navi e ha approvato un elenco di nuovi interventi di ammodernamento della flotta regionale per un importo di 350mila euro, aggiuntivi rispetto al finanziamento del 2014.

L’ESEMPIO DI ‘THE FLOATING PIERS’

“Questa è la conferma – ha aggiunto Sorte – dell’importanza che riserviamo a questo settore. Anche perché tanti e notevoli sono le soddisfazioni che i nostri laghi sanno regalarci. Basti pensare a quello che è stato l’anno scorso ‘The Floating Piers’ di Christo: un successo clamoroso e inaspettato. Eppure, grazie alla collaborazione di tutti, gestito in maniera esemplare”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136