QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Consorzio Vini del Trentino: presentata l’indagine Nomisma sui nuovi scenari evolutivi per il mercato

giovedì, 6 novembre 2014

Trento – Si è svolta oggi presso Palazzo Trauttmannsdorf la presentazione dell’indagine Nomisma, commissionata dal Consorzio Vini del Trentino, relativa ai “Nuovi scenari evolutivi per il mercato del vino” che, dopo aver offerto un quadro mondiale sulle macrotendenze attuali e future, ha affrontato nel dettaglio il mercato statunitense, quello tedesco e quello inglese, interlocutori di riferimento sia per il vino italiano che, più nel dettaglio, di quello trentino.Enoteca Autunno Divino 2 - web

L’obiettivo dell’incontro, come ha dichiarato Fabio Piccoli – Responsabile della promozione del Consorzio Vini del Trentino – era quello di offrire ai produttori trentini una fotografia il più completa possibile sul consumo di vino nel mondo e sulle nuove tendenze al fine di comprendere le opportunità di mercato e confrontarsi insieme sulle nuove modalità per approcciare l’export, che rappresenta un canale dalle grandi potenzialità, sia nei mercati ormai consolidati che in quelli emergenti.

Fondamentale, in questo senso, la strategia di fare rete, condividere esperienze e know-how, soprattutto nel caso dei piccoli produttori, che rappresentano la maggioranza delle realtà enologiche trentine. Quel che può essere difficile per la singola impresa, ovvero sfondare quel muro di notorietà che oggi – a causa dell’estremo affollamento dell’offerta – è sempre più complesso, può infatti trovare una strada più facile attraverso l’unione delle forze, auspicata da incontri di confronto come questo.

E nell’ottica di offrire una base di riflessione più puntuale possibile, a questo primo appuntamento seguirà l’incontro dell’11 dicembre dove l’analisi di Nomisma si concentrerà sulle opportunità offerte dall’enoturismo e dall’acquisto diretto.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136