QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Consegnati i diplomi a 109 maestri di sci e guide alpine del Trentino

martedì, 24 dicembre 2013

Trento – Sono gli ambasciatori del Trentino, protagonisti di primo piano della montagna e dell’industria del turismo che ruota attorno ad essa, che produce una parte importante del pil territoriale. Parliamo dei maestri di sci, delle guide alpine e degli altri professionisti del mondo delle alte quote. Ve ne sono 109 in più. La cerimonia della consegna dei diplomi, al termine del percorso di formazione disciplinato dalla legge 20 del ’93, si è svolta ieri sera nel palazzo della Regione, presenti fra gli altri l’assessore provinciale al turismo e promozione Michele Dallapiccola.

I NEO DIPLOMATI 

Sono 109 nuovi diplomati da stasera, pronti a mettersi in gioco sulle piste da sci del Trentino, e non solo. Soddisfacendo le richieste di una clientela che si fa di anno in anno sempre più esigente. La cerimonia di consegna dei diplomi si è svolta nel Palazzo della Regione, in piazza DantTrento diplomi montagna 21e, presenti, con i componenti delle Commissioni esaminatrici provinciali per il triennio 2010-2013, l’assessore provinciale al turismo Michele Dallapiccola, il dirigente del Servizio turismo provinciale Romano Stanchina, il direttore dell’Ufficio professioni per il turismo Silvio Dalmaso, ed ancora, il presidente del Collegio maestri di sci Mario Panizza, il presidente dell’Associazione maestri di sci del Trentino Fulvio Ceol, il vicepresidente del Collegio delle guide alpine Matteo Faletti, il direttore dei Corsi di formazione delle guide alpine Maurizio Girolli, il presidente dell’Accademia della Montagna Egidio Bonapace.

IL SOGNO

Comune la convinzione che oltre ad investire sulle infrastrutture è importante, anzi determinante, investire sulle professionalità. Da mettere al servizio degli ospiti del Trentino ma naturalmente anche della popolazione residente.
“Ora che avete coronato questo sogno – ha detto l’assessore Dallapiccola  (nella foto sotto) rivolgendosi ai neo-diplomati – c’è solo una sola persona a cui dovete rendere conto, pur appartenendo ad un sistema che vi sostiene e vi aiuta: voi stessi. E da voi stessi dovete sempre pretendere il massimo, Farete la differenza se saprete sorridere, mantenere sempre la calma, se imparerete le lingue, se non vi stancherete mai di amare questo lavoro e continuerete ad investire su voi stessi per migliorarvi, per affinare le vostre capacità. Oggi avete fatto un passo fondamentale. Il Trentino vi affida una respTrento, diplomi montagna 12onsabilità molto grande, quella di essere attori di primo piano ed elementi trainanti di un settore che fa una parte importante del pil provinciale. Un grande in bocca al lupo per un futuro ricco di soddisfazioni”.

IL BENVENUTO

Un caloroso benvenuto ai nuovi professionisti della montagna è arrivato anche da Mario Panizza, il quale ha espresso l’auspicio che quanto appreso durante il percorso di formazione possa essere trasmesso, con immutata passione, ai futuri clienti. “Ricordatevi – ha sottolineato Panizza – che gli esami iniziano adesso. Non ci sarà più una commissione giudicatrice, ci saranno i vostri clienti. Se si affezioneranno, se torneranno, sarete stati promossi. Cercate di non fermarvi sull’uscio di casa, di girare, di fare delle esperienze, di continuare a crescere in questa meravigliosa professione, la più bella del mondo”. Concetti, questi, ripresi dagli altri interventi che si sono susseguiti prima della premiazione. Le sfide, nel mercato globale, oggi sono molteplici: bisogna, ad esempio, essere in grado di parlare più lingue, bisogna saper offrire servizi adeguati anche nella stagione estiva oltre che in quella invernale, in specialità che vanno dalla mountain bike al nordic walking. E’ inoltre in arrivo una modifica del regolamento provinciale che attribuirà ancor più che in passato ai nuovi professionisti il ruolo di veri e proprio “ambasciatori” del territorio, con tutti gli onori ma anche le responsabilità che questo comporta. Sfide importanti, insomma, ma che non trovano i giovani maestri e le giovani guide impreparati.

I NUMERI 

- 11 sono i nuovi abilitati all’esercizio della professione di “guida alpina–maestro di alpinismo”;

- 9 sono i nuovi “aspiranti guida”;

- 43 sono i maestri di sci delle discipline alpine (di cui 17 donne); fra questi, 6 provengono dal Liceo della Montagna;

- 22 sono i diplomati nello snowboard (di cui 4 donne); fra questi, 7 provengono dal Liceo della Montagna;

- 10 sono i maestri di sci delle discipline del fondo (di cui 6 donne e fra queste la ex “azzurra” Cristina Paluselli); 3 di essi provengono dal Liceo della Montagna;

- 14 sono i diplomati della figura professionale dell’accompagnatore di territorio; 13 provenienti dal Liceo della Montagna ed uno dall’Istituto de Carneri di Civezzano.

In tutto, quindi, 109 abilitati nelle varie professioni disciplinate dalla legge provinciale 23 agosto 1993, n. 20 “Ordinamento della professione di guida alpina, accompagnatore di media montagna e di maestro di sci in provincia di Trento”.

ELENCO DEI DIPLOMATI

Nome –  cognome

VALERIA BERTOLINI
VANIA BERTOLINI
DANIELA BONAPACE
MADDALENA BOSISIO
MATTEO BRUNELLI
MICHELE CARÈ
ARIANNA COMPOSTELLA
LORENZO DUCHI
TONJ FARRONATO
MATTIA MONSORNO
SARA ONGARI
DENISE PATERNOSTER
ELEONORA PELLIZZARI
MARTINO RAINERI
OSCAR BERTARELLI
NICOLA BINELLI
MANUEL BONTEMPELLI
GIORDAN0 FALETTI
TOMAS FRANCHINI
MATTEO GUARDINI
CRISTIANO MARINELLO
GIANFRANCO MENOTTI
MICHAEL MOLING
THOMAS BALLERIN
LUCA BONINSEGNA
ALBERTO BOSCOLO
FRANCESCO CANALE
TIZIANO CANELLA
ROBERT CECCO
ERIC GIRARDINI
DEVID MAMBRINI
BRUNO NARDELLI
MARCO PINARELLO
VERONIKA SCHROTT
BRUNO AMPLATZ
FEDERICO BELLANTE
DAVIDE BERNARD
VANIA BERTOLINI
DANIELA BONAPACE
SAMUEL CINCELLI
GIANLUCA CIRESA
SERENA COLME
ANDREA COSTA
RITA DAGAI
DAVIDE DAL BOSCO
LUCA DAL BOSCO
ALESSANDRO DAPRÀ
FEDERICO DELUCA
GIULIA DELUCA
ANDREA DORIGOTTI
GIORDANO FAUSTINI
CHIARA FRIZZERA
MARCO GABRIELLI
STEFANIA GHEDINA
KEVIN GIULIANI
NICOLA LARCHER
PIERCARLO LORENZ
SARA MAISTRI
GIOVANNI MARIA MARCON
MONICA MINOTTO
SARA ONGARI
FEDERICO PALLANCH
ANGELICA PARIS
DENISE PATERNOSTER
NICOLA PEDRETTI
MAURO RASOM
MATTEO RECH
FILIPPO ROMANO
NICOLE ROSSI
ROMINA SANTULIANA
JESSICA SIMONI
CONSUELO SPERANDIO
JACOPO ANTONIO TAMOS
RICCARDO VIAN
SARA VIGNOTTO
MATTIA ZAGONEL
ALESSANDRO ZANELLI
VALERIA BERTOLINI
MATTEO BRUNELLI
TIZIANO CANELLA
LUCA DE MANINCOR
CLAUDIA DELLASEGA
LINDA GROSSI
CRISTINA PALUSELLI
ROBERTA TISI
DAVIDE TONET
MARTA VINANTE
FRANCESCO AJOLFI
GIUSEPPE ALBANESE
IACOPO ALBASINI
JOHN BARSACCHI
MANUEL BELLANTE
NICOLA BIONDI
FABIO BOSCHETTI
MADDALENA BOSISIO
MASSIMILIANO CARÈ
MICHELE CARÈ
LISA CASEROTTI
LORENZO DUCHI
FRANCESCA FAZI
ROBERTO GIANESINI
NATHAN LECCARDI
MATTIA MONSORNO
MICHELA PAULETTO
GIANLUCA PENZO
SILVIA REMEDIO
ALBERTO VALERUZ
DANIELE VICENZI
LORENZO VINCENZI


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136