QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Concluso in Trentino il Simposio internazionale degli Allievi Vigili del Fuoco: tanti gli spunti per il futuro

sabato, 7 maggio 2016

Trento – Si è chiusa questa mattina (sabato), con la cerimonia ufficiale e la consegna dei diplomi presso il Grand Hotel Trento, l’edizione 2016 del Simposio CTIF dei Vigili del Fuoco volontari allievi, che ha richiamato in questo giorni in Trentino oltre 120 giovani da tutta Europa, accompagnati dalle relative delegazioni.vigili fuoco relatori

Tanti gli spunti emersi nella tre giorni di dibattiti, workshop e incontri nei quali si è discusso del futuro dell’istituzione giovanile dei Vigili del fuoco volontari e dei valori che essa rappresenta e porta avanti. In particolare la sottolineatura del ruolo unificante dei Vigili del Fuoco nel processo integrativo delle nuove cittadinanze, specie in questo momento, nel quadro di un’Europa che deve ritrovare coesione.ctif

Durante i workshop è stata analizzata la situazione attuale delle varie Federazioni europee, auspicando ulteriori passi verso l’armonizzazione delle normative e continuando sulla strada dell’apertura di questa istituzione. Processi e idee che possono germogliare con più spontaneità proprio fra i giovani ed è per questo che i Vigili del fuoco Allievi volontari si pongono idealmente come incubatore di queste tendenze.Jon Hendrik Kuinke presidente della Commissione IJLK

“Del resto – spiega Alberto Flaim, presidente della Federazione dei Corpi dei Vigili del fuoco volontari della Provincia di Trento – i giovani sono portatori di una nuova sensibilità rispetto a queste tematiche ed esprimono una forte carica aggregativa; l’istituzione Vigili del fuoco volontari è attenta a cogliere questi cambiamenti e a farsi portatrice di queste nuove esigenze, sempre nell’ottica del rispetto del senso del dovere e dello spirito volontaristico che la contraddistinguono”.

Positivo il bilancio finale del Simposio: tanti gli spunti trattati ed di ottimo interesse il materiale prodotto durante i workshop, nei quali i giovani sono stati i protagonisti. Ottimo è stato il livello organizzativo e l’ospitalità messe in campo dalla Federazione dei Corpi dei Vigili del fuoco volontari della Provincia di Trento nel centro Aerat di Candriai, molto apprezzate, dalle delegazioni giunte da tutta Europa e di Jon Hendrik Kuinke presidente della Commissione IJLK (Giovani Vigili del fuoco volontari) europea. Così come lo è stato il giro turistico nella città di Trento del pomeriggio, con la partecipazione dei giovani Vigili del fuoco volontari ad alcuni laboratori al Muse.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136