QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Commiato del presidente della Provincia di Bolzano Luis Durnwalder

mercoledì, 8 gennaio 2014

Bolzano – Il dialogo costante e la buona collaborazione tra il presidente della Provincia Luis Durnwalder, il Consorzio dei Comuni e le Comunità comprensoriali sono stati ribaditi ieri a Palazzo Widmann nell’incontro di commiato del Presidente uscente con i rappresentanti degli enti locali.

Durnwalder con i presidenti dei Comprensori e del Consorzio dei Comuni (Foto SerCom/ohn)Da sinistra: Alois Kröll, Andreas Schatzer, Luis Durnwalder, Albin Kofler, Peter Gasser, Armin Holzer.

“Abbiamo discusso, spesso anche a lungo, ma sempre mossi da un unico obiettivo: lavorare a vantaggio di tutta la popolazione altoatesina”: così il presidente della Provincia Luis Durnwalder ha sintetizzato gli anni di collaborazione con il Consorzio dei Comuni e con le Comunità comprensoriali. Oggi a Palazzo Widmann Durnwalder ha salutato per l’ultima volta, nella sua veste istituzionale, i presidenti di tali organismi locali.

PATTO PROVINCIA-COMUNI

Nell’incontro sono state ripercorse le principali tappe di questo cammino congiunto Provincia-Comuni, che negli anni si è concretizzato in interventi su vari livelli: il decentramento di servizi sul territorio, le diverse forme di finanziamento delle municipalità, i progetti per strutture scolastiche e per l’infanzia, il completamento della rete in fibra ottica, il risanamento energetico degli immobili, le misure per contrastare lo spopolamento della periferia. “Confido che anche nella nuova legislatura si possa proseguire sulla strada di una sempre maggiore assunzione di responsabilità da parte dei Comuni”, ha sottolineato Durnwalder. È stata rimarcata inoltre la pluriennale collaborazione fra il Presidente della Provincia e i Presidenti che si sono alternati alla guida delle Comunità comprensoriali. Due esempi concreti: la riforma introdotta dal ddl della Giunta provinciale che ha rivisto l’assetto delle comunità comprensoriali riducendo il numero dei membri di consigli e giunte, nonché il costante ampliamento e la manutenzione della rete delle piste ciclabili.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136