QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Collaboratori scolastici, al via la stabilizzazione del personale in Trentino. Nuove graduatorie

mercoledì, 13 maggio 2015

Trento - Dopo gli insegnanti assunti nel corso dell’anno 2014-2015, ora siamo al primo passo per la stabilizzazione dei collaboratori scolastici. Degli “ex bidelli” si occupa la delibera presentata oggi dal governatore del Trentino, che modifica il Regolamento per l’accesso all’impiego del personale A.T.A.

La modifica approvata oggi – che riguarda come detto il reclutamento del personale “ausiliario, tecnico eSCUOLA MEZZOLOMBARDO amministrativo” – consente di bandire un concorso per titoli per la formazione di una nuova graduatoria destinata esclusivamente all’assunzione a tempo indeterminato del contingente che sarà stabilito in sede di trattativa sindacale.

Dopo le 494 assunzioni nel settore scuola già effettuate per l’anno scolastico 2014/2015 sulla base delle graduatorie esistenti, per la stabilizzazione del personale collaboratore scolastico è necessario bandire un apposito concorso, visto che allo stato attuale non vi sono graduatorie utilizzabili. L’approvazione dell’articolo stralcio è quindi il primo passo per l’avvio del concorso. Le ultime assunzioni in questo comparto della Scuola risalgono al 2006.

La graduatoria formata in applicazione di questo articolo sarà utilizzata esclusivamente per garantire la copertura dei posti messi a concorso. La norma rinvia al bando la quantificazione del numero di posti che saranno messi a concorso, dei requisiti per la partecipazione ad esso nonché delle modalità di suo svolgimento. A seguire sarà quindi pubblicato il relativo decreto e successivamente il bando di concorso.

La procedura di concorso sarà gestita dal Servizio reclutamento e gestione del personale della scuola e relazioni sindacali – Ufficio reclutamento. Massimo l’impegno della struttura che, ancorché impegnata in altre tre procedure concorsuali anch’esse volte alla stabilizzazione del personale precario, intende comunque terminare la procedura in tempo utile per le immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2015/2016.

 

ISTITUITA UNA NUOVA FASCIA DELLE GRADUATORIE PROVINCIALI PER TITOLI
Via libera oggi dalla Giunta provinciale, su proposta del governatore e assessore all’istruzione, alla quarta fascia delle graduatorie provinciali per titoli, già prevista dalla legge 5 sulla scuola. La nuova graduatoria è stata istituita per permettere a coloro che sono in possesso di un titolo abilitante acquisito successivamente all’ultima apertura delle graduatorie, di essere inseriti in una nuova fascia, che si aggiunge alle 3 già esistenti, aggiornate l’ultima volta nel corso del 2013 in seguito alla loro trasformazione a tempo indeterminato.

L’apertura di questa nuova graduatoria riguarderà coloro che hanno ottenuto l’abilitazione negli anni accademici che vanno dal 2009/2010 al 2013/2014 a seguito della frequenza di specifici percorsi, ovvero:

- laurea in scienza della formazione primaria che abilita all’insegnamento presso la scuola primaria;
- corsi biennali abilitanti di secondo livello ad indirizzo didattico che abilitano all’insegnamento delle materie artistiche;
- il secondo e il terzo anno di secondo livello che abilitano all’insegnamento dell’educazione musicale, compreso l’insegnamento di uno strumento.
Si procederà con un’unica apertura dei termini per la presentazione delle domande comprendendo gli anni scolastici 2014/2015 e 2015/2016. La domanda dovrà essere inoltrata esclusivamente on-line attraverso la piattaforma informatica ministeriale – Polis (archivio.pubblica.istruzione.it/istanzeonline/) da cui sarà trasmessa al Servizio per il reclutamento, la gestione del personale della scuola e le relazioni sindacali della Provincia.
Le graduatorie provinciali per titoli così integrate saranno utilizzate dall’anno 2015/2016 sia per le assunzioni a tempo indeterminato sia per il conferimento di incarichi annuali e supplenze temporanee.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136