Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Cnsas, Livigno ha ospitato il corso nazionale per cinofili

sabato, 23 marzo 2019

Livigno – Nei giorni scorsi Livigno ha ospitato il corso nazionale per cinofili del Cnsas. Sono arrivati da tutta Italia per partecipare alle fasi di assegnazione dei brevetti, necessari alla coppia cane e conduttore per potere svolgere l’attività di soccorso in valanga. cinofili cnsasL’iter di formazione specifico per una UCV (unità cinofila da soccorso in valanga) del Cnsas prevede una serie di fasi che si susseguono per circa due anni e mezzo e prevedono il superamento di prove. A Livigno erano presenti 15 UCV di classe B, con il cane già adulto, e 7 classi A, con il cane cucciolo, alla prima tappa del proprio percorso dopo l’avvicinamento di base all’ambiente innevato nelle proprie regione d’appartenenza. La Lombardia ha brevettato tre nuove UCV e un cucciolo. Sono state svolte simulazioni d’intervento con la presenza dell’elicottero e sono stati approfonditi alcuni aspetti tipici del soccorso in valanga, come il ruolo chiave rappresentato dalla gestione del personale, la movimentazione e le comunicazioni radio. Tutto si è svolto in presenza di istruttori nazionali Cnsas per unità cinofile e tre rappresentanti della S.Na.Te., la Scuola nazionale tecnici del Cnsas.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136