QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Cles: Melinda speaker al “Retail&Food Energy 2016″

lunedì, 30 maggio 2016

Cles – Intervento molto apprezzato di Andrea Fedrizzi Responsabile Marketing del Consorzio Melinda ieri a Milano, in occasione della quarta edizione di “Retail&Food Energy”, l’evento che riunisce imprese e operatori per analizzare e discutere gli argomenti più attuali dell’efficienza energetica.Andrea Fedrizzi melinda

Ampio il programma, e di rilevanza nazionale gli speaker, imprenditori che hanno presentato case history e soluzioni innovative nell’ambito di processi di energy saving.

Una case history semplice ma allo stesso tempo importante per il comparto ortofrutticolo è stata quella presentata nel pomeriggio da Andrea Fedrizzi, che ha illustrato le potenzialità della frigo-conservazione delle mele in ambiente ipogeo.

“Le nostre mele rimangono in attesa di essere distribuite e commercializzate in tutto il mondo in una miniera per l’estrazione della roccia, all’interno della quale, a circa a 575 metri sopra il livello del mare e 275 mt sotto le radici degli alberi di melo che sono coltivati sui terreni in superficie, abbiamo ricavato delle celle di conservazione, attualmente 12, capaci di contenere circa 10.000 tonnellate di mele all’anno.

La conformazione del sottosuolo permette di sfruttare appieno il potere isolante della roccia, generando importanti benefici e risparmi in termini di energia elettrica. Il progetto ha numerosi e significativi vantaggi, tra cui la riduzione del consumo di energia (che significa riduzione dell’immissione di CO2 nell’atmosfera), il risparmio idrico conseguente alla possibilità di usare la geotermia per il raffreddamento dei compressori, l’eliminazione dei pannelli coibentanti, il cui smaltimento genera inquinamento, per non parlare della salvaguardia del paesaggio e del territorio agricolo. Infine non dimentichiamo l’azzeramento dell’inquinamento acustico e l’impulso all’economia locale con creazione di posti di lavoro e sinergie con le industrie del territorio.

Anche in termini idrici il Consorzio Melinda ha attuato recentemente dei piani di rinnovamento. Per esempio nell’ambito dell’irrigazione dei siti produttivi …..”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136