QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Chiusura dei presidi di polizia di Iseo e Salò, Rolfi presenta una mozione in Regione

venerdì, 21 marzo 2014

Iseo – Mozione al Pirellone contro la chiusura dei presidi di polizia, voluta dal Governo Renzi. Primo firmatario il vicecapogruppo della Lega Nord, Fabio Rolfi, che dichiara: “In nome della spending review il Governo Renzi intende tagliare in tutta Italia 250 presidi di polizia (stradale, nautica, postale, di frontiera e ferroviaria), ben 19 sono in Lombardia e 3 nella Provincia di Brescia, dove sono a rischio di cancellazione le sedi di Salò ed Iseo e la Scuola nazionale di Polizia Giudiziaria di Brescia (Pol.G.A.I).

polizia_4_7

Si tratta di una decisione folle: il risparmio di spesa non solo è troppo esiguo, ma persino dannoso, se si considera che, in particolare, per il presidio di Salò l’Amministrazione Comunale ha recentemente investito 40.000 euro di manutenzione straordinaria dello stabile. Per contro, ai tagli corrisponderà da un lato la percezione di una diminuzione della sicurezza per i cittadini, dall’altro si assisterà ad un inevitabile e prevedibile incremento della microcriminalità, in quanto le zone oggetto del provvedimento saranno meno vigilate”.  “Ricordiamoci – prosegue Rofi – che, grazie a scelte politicamente discutibili e ad incredibili forzature di risparmio di spesa, il territorio dell’Alto Garda ha già perso numerose strutture e compagini istituzionali tra cui l’Ospedale, il Pronto soccorso, la Camera di Commercio e la sezione distaccata del Tribunale, tutte infrastrutture utili, necessarie, indispensabili ed a cui il cittadino ha diritto di rivolgersi per esercitare i propri diritti. Vendere i gioielli di famiglia non paga: non si può ad esempio rinunciare ad una scuola di alta professionalità come la Pol.G.A.I in quanto la preparazione, la formazione e l’aggiornamento dei futuri poliziotti sono elementi indispensabili non solo per la Provincia di Brescia ma per l’intera Lombardia”. “Per questo motivo – conclude il consigliere del Carroccio – oggi ho depositato una mozione per chiedere al Governo Maroni di promuovere ogni azione possibile presso il Ministero dell’Interno per scongiurare i tagli dei presidi di forze di Polizia Stradale sul territorio di Brescia ed evitare la chiusura della Pol.G.A.I, con l’intento di dare risposte reali ed effettive ai bisogni del territorio bresciano, che necessita semmai di avere maggiore garanzia di sicurezza e, più in generale, di legalità”.

Domani manifestazione del sindacato autonomo di polizia davanti alla Prefettura di Brescia, alle 9.30, dove saranno presenti anche esponenti politici. Fabio Rolfi ha annunciato la sua presenza.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136