Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Ceto, al via i lavori del nuovo ponte per la Valpaghera

martedì, 12 febbraio 2019

Ceto – Al via la realizzazione del ponte lungo per la Valpaghera a Ceto (Brescia). Al posto del vecchio ponte, crollato il 2 giugno 2013, è stato temporaneamente posizionato il ponte Bailey. Adesso si passa ad una struttura moderna e duratura nel tempo. Il costo dell’opera è attorno al milione di euro, finanziato dai Fondi ex Odi destinati ai Comuni di confine (nelle immagini i rendering della nuova opera).

Ceto - ponteAPPALTO - Terminata la fase progettuale, condivisa con la Soprintendenza e il Parco dell’Adamello, è stato avviato l’iter dell’appalto e la gara è stata vinta dalla ditta Mario Miano di Barcellona Pozzo Di Gotto (Messina). Nelle officine dell’impresa Miano inizierà la predisposizione di tutta la struttura in acciaio e a maggio è previsto il trasporto e deposito a Ceto di tutta la carpenteria. L’inizio della posa del nuovo manufatto e rimozione dell’attuale ponte Bailey è programmata per fine di settembre, quando la stagione estiva sarà terminata e la strada verrà chiusa per poter installare il manufatto. L’opera da realizzare è assai complessa a causa del luogo impervio con limitati spazi di manovra e una strada di montagna che vincola il trasporto. Sarà anche utilizzato l’elicottero per il trasporto di alcune parti.

Ceto - ponte lungo

OPERA - La lunghezza del nuovo ponte sarà di 38 metri, con una larghezza netta della carreggiata pari a 4,50 metri che prevede il transito ad una corsia con passaggio pedonale. La struttura – come illustrato dal sindaco di Ceto, Marina Lanzetti – sarà in acciaio e a destra del ponte scendendo dalla Valpaghera verrà realizzata una struttura moderna, fusione tra capanna camuna e riparo sottoroccia, dove all’interno verranno posizionate le immagini del ponte centenario crollato il 2 giugno di sei anni fa.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136