QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

“C’era una volta in Funny Film Festival”: serata per celebrare il film comico “anni ’90″ a Boario Terme

venerdì, 20 ottobre 2017

Darfo – Sei anni di Festival, dal 1986 al 1991, che hanno portato a Darfo Boario Terme i migliori nomi e titoli della storia del cinema comico dell’epoca.

“Il Funny Film Festival è nato nella seconda metà degli anni ’80 con la volontà di essere vetrina del cinema comico italiano –afferma il Sindaco cittadino Ezio Mondini- Una opportunità per la Città e per la Valle Camonica di affermare il brand del nostro territorio Una esperienza che, purtroppo, sempre per questioni di finanziamenti, non ebbe continuità.”

Oggi, grazie all’Archivio di Maraèa, alle immagini storiche di RB1-Teleboario e alla volontà della Comunità Montana di Vallecamonica con la collaborazione del Comune di Darfo Boario Terme, il Festival rivive con la presentazione di alcuni degli episodi più divertenti di quella rassegna.

“Celebrare il ricordo di questa manifestazione che portò a Boario i grandi nomi della comicità italiana e non solo -commenta l’assessore alla Cultura Giacomo Franzoni- tende sottolineare l’importanza della promozione dei luoghi con grandi eventi, fondendo il pensiero turistico con quello culturale e brillante. Una operazione che Comunità Montana di Valle Camonica, attraverso la Valle dei Segni, sta sviluppando e che inizia a dare i suoi frutti.”

“Come ben si sa, i processi culturali  – conclude l’assessore Franzoni – richiedono tempo, costanza e investimenti. A ciò mi permetto di aggiungere anche “innovazione”, l’elemento che orienta sempre più la Valle Camonica e la nostra Città verso una accoglienza diversificata e sensibile ai cambiamenti culturali”.

Appuntamento per tutti stasera, venerdì 20 ottobre, alle 20,30 presso il cinema Garden di Darfo Boario Terme, con la certezza che potremo ancora ridere con la stessa gustosa eleganza dell’ironia che caratterizzava la Rassegna. Del resto il motto del Festival era: ”Ridere per vivere meglio”..un motto ideale nella città della salute…


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136