QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Casinò Campione d’Italia: al francese Gilles Silbernagel il primo Italian Poker Open

martedì, 9 gennaio 2018

Campione d’Italia – E’ andata al francese Gilles Jean Silbernagel la prima edizione dell’Italian Poken Open organizzata al Casinò Campione d’Italia grazie alla partnership tra la casa da gioco, Campione Poker Team e il colosso del gioco online PokerStars.

6.-a- gillessilbernagel vincitoreUna vera e propria Champions Legue del poker iniziata lo scorso 3 gennaio e proseguita fino alla finalissima di ieri sera che ha permesso al campione francese di aggiudicarsi il superpremio da 200mila euro. Una vittoria meritata la sua dopo aver sbaragliato la concorrenza di 2.172 giocatori tra i quali molti campioni attirato dal ricchissimo montepremi.

“E’ stata un’esperienza incredibile – ha spiegato il vincitore raggiante al termine del torneo – ho vinto qui in pochi giorni quello che più di quello che ho messo insieme in tutta la mia carriera.

6.-c- IpoStarss a Campione d'Italia.Dedico la vittoria a Gaetan Cauchy che sarebbe dovuto essere qui con noi a giocare e invece è rimasto vittima il giorno di Santo Stefano di una tragico incidente in Francia, insieme alla sua piccola di 4 anni”. A giocarsi la mano finale con Silbernagel il campione italiano Andrea Benelli, già per due volte vincitore al Casinò Campione d’Italia, che si potrà consolare il secondo premio da 134mila euro e due pacchetti per i tornei IPO di Monte Carlo e delle Bahamas. Festeggia anche un altro italiano, Giuseppe Moio, che torna da Campione d’Italia con 92mila euro e il terzo posto. Alla fine il torneo più ricco di questo inizio anno ha tenuto fede al suo nome distribuendo premi per oltre un milione di euro a 170 giocatori.

“Come al solito IPO e Campione Poker Team riescono a contribuire ad una ricaduta davvero importante sulla città dal punto di vista turistico e ricettivo oltre che per la nostra casa da gioco che si conferma la location numero uno nel poker nazionale e internazionale – sottolinea Marco Ambrosini, amministratore unico della casa da gioco soddisfatto anche per la partnership con PokerStars – La collaborazione con questa realtà leader a livello mondiale nel gaming si preannuncia importantissima per il 2018 che prevede grandi eventi in programma per tutto l’anno”. Un evento di rilevanza internazionale reso possibile grazie al grande lavoro di Andrea Betelli, ceo di CPT. “Una soddisfazione enorme che va di pari passo con la stanchezza di tutto lo staff che ancora una volta ha dimostrato di portare a termine un evento eccezionale – spiega – Il connubio IPO-PokerStars ha funzionato e i numeri ne sono stati la dimostrazione più che evidente, ma sento che siamo appena  all’inizio di una grande collaborazione e per questa ragione ringrazio PokerStars per la fiducia e per averci scelto e la casa da gioco per aver supportato l’evento in maniera perfetta”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136