QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad


Carabinieri Forestali: appovato schema di convenzione da Regione Lombardia

giovedì, 18 gennaio 2018

Milano – “Abbiamo approvato lo schema di convenzione tra il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e la Regione Lombardia per l’impiego delle unita’ Carabinieri forestali nell’ambito delle materie di competenza regionale mettendo a bilancio, contestualmente, 310.000 euro, ogni anno, per il triennio 2018-2020, con un importo totale di 930.000 euro”. Lo annuncia l’assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile, Claudia Terzi, al termine della Giunta.

carabinieri Forestali Brescia 1LA CONVENZIONE – “Questa convenzione – spiega Claudia Terzi – racchiude al suo interno convenzioni esistenti tra Regione Lombardia e l’ex Corpo forestale dello Stato, integrando nuovi ambiti di collaborazione e stabilendo un quadro completo di collaborazione interistituzionale, che tocca diversi temi rilevanti, di competenza regionale. Oltre alla prevenzione degli incendi boschivi e dei rischi naturali, si fa riferimento alla collaborazione su temi storici quali produzione e commercializzazione di materiali forestali di moltiplicazione e il censimento degli alberi monumentali. Sono state integrate importanti azioni in materia di presidio territoriale ambientale e idraulico e tutti i temi citati saranno oggetto di una attivita’ pregnante di formazione, informazione, educazione ambientale e alla legalita’ verso le altre istituzioni e la comunita’ civile”.

LE PRINCIPALI NOVITA’ – “Tra le principali novita’ – chiosa Terzi – voglio sottolineare il rafforzamento delle attivita’ di prevenzione dagli incendi boschivi, nel rispetto del contesto delle competenze modificato dalle leggi nazionali tra Carabinieri e Vigili del fuoco. Tra le nuove aree di collaborazione una forte azione congiunta su controllo, prevenzione e previsione dei rischi naturali in particolare per fenomeni di dissesto idrogeologico nonche’ sul presidio territoriale, ambientale e idraulico, a supporto della Regione e dell’Arpa, sfruttando le qualificate competenze dei ex forestali acquisite nel corso degli anni”.

RISPOSTA A ESIGENZE DEL TERRITORIO – “Difesa della salute dei cittadini, tutela dell’ambiente e della legalita’ – conclude Claudia Terzi – sono alcuni dei punti cardini che da cinque anni sto portando avanti in Regione Lombardia. Sono convinta che questa convenzione risponda pienamente alle esigenze del territorio, sempre piu’ forti in termini di controllo e presidio del territorio, specialmente in quest’ultimo periodo. Una risposta concreta, frutto di un lavoro di squadra, effettuato in sinergia, che permettera’ di fare rete e tutelare ancor meglio la nostra regione. Un atto concreto che formalizza una collaborazione, con l’ex corpo forestale dello Stato, che negli ultimi anni si e’ molto intensificata, con risultati straordinari”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136