QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Capodanno con il botto nel Salone delle Feste del Casinò Campione d’Italia

domenica, 1 gennaio 2017

Campione d’Italia - Un Capodanno magico e fortunato quello che si è vissuto la notte scorsa al Casinò Campione d’Italia, dove lo scoccare della mezzanotte è stato indimenticabile per gli ospiti dei galà nel Salone delle Feste e al ristorante Seven e per quattro giocatori, che hanno salutato il 2017 con una vincita importante alle slot machine. Nelle foto di Carlo Pozzoni alcuni momenti della serata.

casUn nuovo anno nato decisamente sotto una buona stella per un cinquantaquattrenne di Cantù, in provincia di Como, che ha indovinato il colpo giusto alla slot 111 vincendo 35.508 franchi svizzeri, pari a oltre 33mila euro. Fortunato come una quarantenne ticinese, originaria della Lettonia, che poco prima sempre alle slot ha vinto 21.300 franchi, mentre un altro giocatore svizzero di 54 anni ha concluso la sua serata con un colpo da 20.000 franchi e una settantenne italiana, ma residente in Canton Ticino, se n’è aggiudicati addirittura 26.145.

franc2

Stelle di bravura invece quelle che hanno illuminato la notte di San Silvestro nel galà organizzato nel Salone della Feste dove a brillare, per bellezza e simpatia è stata Chiara Francini, protagonista su Rai Uno e madrina della notte più lunga dell’anno sul Ceresio.

franc

A garantire la magia ci ha pensato l’illusionista-mentalista Lyon Harvey, che ha lasciato senza fiato il pubblico come le voci degli Stardust e dei protagonisti del musical Be Italian, appena reduci da una tournèe di successo in Sud America: Alberta Izzo, Valeria Monetti, Roberta Miolla, Alessadro Arcodia, Maurizio Murano e Umberto Noto. Di grande impatto le coreografie di Ilaria Suss, interpretate da uno scatenato Corpo di ballo del Casinò. Quasi tre ore di spettacolo, dirette da Giuseppe Fontani, concluse dopo il brindisi di mezzanotte con un concerto della band Ooops, che ha fatto ballare tutti fino alle prime ore del mattino.

cas2

A garantire il rispetto delle tradizioni lo chef Lorenzo Staltari, con una cena raffinata accompagnata da vino italiano e l’immancabile cotechino con le lenticchie a notte avanzata. Anche quest’anno a Campione d’Italia i riti della scaramanzia sono stati rispettati e la fortuna non ha tardato ad arrivare.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136