QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Cancellati gli uffici del Giudice dei pace di Malé e Fondo

mercoledì, 12 marzo 2014

Malé – Il giudice di pace di Malé  scompare. Lo ha deciso il neo ministro Andrea Orlando che ha firmato un nuovo decreto sul riordino degli uffici della giustizia. Oltre a Malé saltano gli uffici del Giudice di pace di Fondo e Fiera di Primero. Invece sono stati “graziati” Riva, Mezzolombardo e Pergine. La riorganizzazione decisa dal mintribunale-2istero prevede uffici del giudice di pace a Trento e Rovereto,  quindi a Borgo, Cavalese, Cles, Mezzolombardo, Pergine, Riva e Tione. ”E’ una razionalizzazione della geografia giudiziaria – sostengono al ministero -. Dopo una articolata istruttoria – ha continuato Orlando – si e’ introdotta così un’innovativa modalità di funzionamento degli uffici del Giudice di Pace con un coinvolgimento diretto nella gestione del servizio giustizia da parte dei comuni interessati, che si faranno carico del reperimento del personale di cancelleria e dei necessari investimenti”. “Queste chiusure – aggiunge il ministro Orlando –  consentiranno in tempi brevi di recuperare personale da impiegare negli uffici giudiziari che risultino maggiormente in sofferenza“. L’accorpamento degli uffici dei giudici di pace di Malé  e Fondo è con Cles.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136