Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Campagna educativa e di sensibilizzazione per l’educazione stradale in provincia di Sondrio

giovedì, 1 febbraio 2018

Sondrio – Un incontro si è tenuto presso la Prefettura di Sondrio un incontro, presieduto dal Prefetto Giuseppe Mario Scalia, per la prosecuzione della campagna di sensibilizzazione volta all’educazione stradale.

Si è concluso il primo step del progetto concernente la diffusione dell’opuscolo dal titolo “La sicurezza è vita”. Sono stati illustrati gli obiettivi della campagna educativa nonchè il citato opuscolo; il 2 dicembre presso il campus scolastico il Prefetto aveva provveduto alla consegna simbolica dell’opuscolo alla dottoressa Mavina Pietraforte alla presenza di 120 studenti.

Nella medesima data è stato allestito uno stand informativo in Piazzale Bertacchi con la presenza delle forze dell’ordine e relative strumentazioni operative ed inoltre sono stati divulgati attraverso il settimanale Centro Valle 16mila opuscoli informativi.

Allo stato attuale risultano divulgati attraverso i diversi canali informativi ed istituzionali, nonché parrocchie, oratori e centri di aggregazione giovanile 34.000 opuscoli informativi.
Per poter arrivare al secondo e terzo step di questo progetto e al fine di ottimizzare l’attività progettuale, sono stati costituiti due gruppi di lavoro, che hanno analizzato le tracce dei temi del realizzando concorso nonché il progetto televisivo.

Più specificatamente:

Secondo step – Concorso nelle scuole: in un clima sinergico e di collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale sono state approvate le tre tracce tematiche necessarie allo svolgimento del concorso a premi tra gli studenti delle classi quarte e quinte degli Istituti di istruzione secondaria superiore della Provincia; a tal proposito si è provveduto a delineare le tempistiche e le modalità di somministrazione dei sopracitati elaborati che potranno essere sviluppati in forma testuale (sintetico,massimo quattro facciate), artistica (disegno, vignetta o poesia) e multimediale (video-massimo tre minuti o slide – massimo cinque minuti);

Il bando sarà inoltrato dalla Prefettura tramite l’Ufficio Scolastico Territoriale a tutti i dirigenti scolastici della Provincia indicativamente entro la metà di febbraio e prevederà la consegna degli elaborati da parte degli studenti entro il 20 aprile.

La giuria che valuterà gli elaborati è così costituita: Fabio Panzeri, Adelina Della Bosca, Antonio Del Felice, Domenico Cassino, Claudio Marcassoli, Christian Cabello ed un’insegnante di lettere da definire.

Saranno premiati i migliori cinque elaborati di ogni categoria e gli studenti estensori parteciperanno ad una giornata presso l’aviosuperfice di Caiolo dove l’associazione Valtellina Driving Security offrirà loro un corso di guida sicura.

Terzo step – Ciclo di trasmissioni televisive: si è provveduto ad articolare le tempistiche e le modalità delle trasmissioni televisive concernenti la campagna di sensibilizzazione in oggetto, curate da TeleUnica Sondrio, le quali vedranno la partecipazione delle forze dell’ordine coinvolte nel progetto mediante l’esemplificazione delle diverse tematiche in oggetto, inoltre il suddetto ciclo inizierà con un messaggio del Prefetto rivolto a tutta la popolazione e successiva lettura di una “lettera aperta” di sensibilizzazione al problema dell’incidentalità stradale. Le trasmissioni televisive avranno luogo, con cadenza settimanale, a partire dalla metà di marzo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136