QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Camera di Commercio di Trento: esaminato e approvato il preventivo economico 2015

lunedì, 10 novembre 2014

Trento – Nel pomeriggio di oggi, presso la sede centrale di via Calepina, si è riunito il Consiglio della Camera di Commercio di Trento.camera di commercio trento

L’incontro si è aperto con la convalida delle nuove Consigliere camerali, Liliana Weber ed Elisabetta Zanon, entrambe espresse da Confcommercio Imprese per l’Italia Trentino, Federazione Italiana Tabaccai e da Federdistribuzione, in sostituzione dei componenti dimissionari Emanuele Bonafini e Alan Frisinghelli, designati dalle medesime associazioni di categoria.

Dopo l’approvazione del verbale della seduta precedente (8 settembre 2014) il Presidente, Giovanni Bort, con il Supporto del Segretario generale, Mauro Leveghi, ha introdotto e illustrato il Preventivo economico per l’esercizio 2015 della Camera di Commercio di Trento. Il documento presenta proventi per 13.451.300,00 euro a fronte di oneri complessivi per 14.608.900,00 euro. Rispetto all’esercizio precedente, che prevedeva introiti pari a 17.532.300,00 euro, la flessione è di oltre il 23%.
Il netto calo è dovuto alle disposizioni contenute nel D.L. 24-6-2014 n. 90, poi convertito in legge, che hanno stabilito la riduzione del 35% del diritto annuale per il 2015, che passerà al 40% nel 2016 e al 50% nel 2017.
Le altre entrate sono stimate in linea con l’annualità precedente in attesa che vengano ridefiniti i contenuti dell’Accordo di programma, sottoscritto dalla Camera di Commercio con la Provincia autonoma di Trento e attualmente in fase di revisione.
Di fronte a una riduzione così drastica delle risorse, la Camera di Commercio è intervenuta decisamente sul fronte dei costi, peraltro già oggetto di progressivo contenimento negli esercizi precedenti, senza tuttavia conseguire il pareggio di bilancio.
Il Preventivo economico presenta un disavanzo di 1.157.600,00 euro, che viene coperto mediante il parziale utilizzo degli avanzi patrimonializzati risultanti dall’ultimo bilancio, ed è integrato da un piano essenziale degli investimenti che presenta risorse complessive per 253.000,00 euro.

La riunione odierna si è conclusa con la nomina dei componenti il Consiglio di amministrazione di Accademia d’impresa, l’Azienda speciale della Camera di Commercio di Trento che si occupa di formazione imprenditoriale. Per i prossimi cinque anni il CdA di Accademia sarà composto da Ivana Bridi, dell’Associazione artigiani e piccole imprese della provincia di Trento e Bruno Lunelli di Confcommercio Imprese per l’Italia Trentino, a cui si affianca Romano Stanchina, designato dalla Provincia autonoma di Trento. Il Consiglio di Accademia d’impresa è presieduto di diritto dal Presidente della Camera di Commercio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136