QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Calvisano: siglato accordo di programma tra Provincia e Comune. Ecco gli interventi

venerdì, 22 dicembre 2017

Calvisano – Continua il lavoro della Provincia di Brescia sulla propria rete stradale per migliorare la sicurezza della circolazione e le criticità che possono causare fenomeni di incidentalità. mottinelliAnche l’Accordo di Programma siglato dal Presidente della Provincia, Pier Luigi Mottinelli, e dal sindaco di Calvisano, Gianpaolo Turini, rientra nell’obiettivo di eliminare le criticità presenti e mettere in sicurezza il territorio interessato.

“Siamo intervenuti attraverso la sigla di questo Accordo perché Calvisano – ha dichiarato Mottinelli – aveva da tempo la necessità di risolvere problemi di congestione nei pressi della scuola primaria e di migliorare la viabilità verso nord. La Provincia, Casa dei Comuni, raccogliendo le istanze dei Sindaci, si impegna costantemente per rispondere concretamente alle esigenze del territorio”.

L’Accordo prevede la realizzazione di due stralci di intervento lungo la S.P. 37 “ISORELLA – FASCIA D’ORO”:

Il PRIMO STRALCIO riguarda la realizzazione di una pista ciclabile (dal Km 4+400 al Km 4+800) con attiguo parcheggio auto e con realizzazione del Park ricarica elettrica, il cui costo complessivo assomma a 600mila euro, con la partecipazione finanziaria della Provincia per 300mila euro.

Il SECONDO STRALCIO prevede l’ampliamento del passaggio a livello lungo la linea ferroviaria Brescia – Parma (dal km 6+500 al km 6+600), il cui costo complessivo ammonta a 180mila euro, di cui 162,5 a carico della Provincia.

“Si tratta di opere attese dal Comune di Calvisano – ha dichiarato il sindaco Turrini – che risolvono la viabilità all’interno del centro storico, andando a decongestionare la zona della scuola primaria e mettendola in sicurezza. Il parcheggio di circa 100 posti, nei pressi della piazza principale, risolve un altro problema, quello delle soste, molto sentito dai residenti. La pista ciclabile consentirà poi ai cittadini di godere in sicurezza del verde, con una valenza paesaggistica davvero importante. La riorganizzazione del passaggio a livello è uno degli obiettivi più importanti perché consentirà di migliorare la viabilità verso nord”.

“Anche questi interventi – ha precisato il Consigliere delegato ai Lavori Pubblici, Antonio Bazzani –rispondono agli indirizzi del Piano della Viabilità della Provincia di Brescia, strumento di pianificazione che si pone quale obiettivo primario l’ecosostenibilità delle scelte in materia di viabilità e di mobilità”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136