QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Breno, torna “Portami a Teatro”: spettacolo per bambini “DiSegnoInSegno”

mercoledì, 20 gennaio 2016

Breno – Sabato 23 gennaio alle 16 torna “Portami a Teatro”, il ciclo per bambini del Teatro delle Ali di Breno, con uno spettacolo scritto, diretto e interpretato da Vania Pucci della compagnia Giallo Mare Minimal TeatroDiSegnoInSegno è il viaggio di un bambino che, aprendo la finestra della sua camera per la prima volta di notte, indaga, fruga ed elabora i tanti piccoli perché nei quali sta rinchiusa la storia del mondo, in un racconto garbato e delicato tra gesto, parola e i disegni che si formano in scena con l’ausilio di una lavagna luminosa.Di Segno In Segno spettacoli

DiSegnoInSegno

Per la felicità di tutti i bambini, e dei loro accompagnatori più grandi, sabato 23 gennaio – a partire dalle 16.00 – va in scena lo spettacolo “DiSegnoInSegno” della compagnia Giallo Mare Minimal Teatro, per il terzo appuntamento di “Portami a Teatro”, la rassegna per ragazzi del Teatro delle Ali di Breno.

Lo spettacolo, con la regia e l’interpretazione di Vania Pucci, nel 1999 ha conquistato la seguente menzione speciale della giuria del premio ETI Stregagatto: “Per il garbo e la fluidità con i quali racconta ai più piccoli l’avventura della conoscenza con felicità di risultati artistici e intelligenti indicazioni pedagogiche”.

Perché i bambini devono sempre andare a letto anche se non hanno sonno? Perché esistono il giorno e la notte? Perché non si può parlare sott’acqua? Cos’è l’aria? Cosa c’è oltre il cielo? Ma l’infinito dove finisce?

Tutto inizia da una finestra che si apre per la prima volta di notte. È il pretesto per cercare di gettare uno sguardo sul mondo. E allora si cerca di capire, di “spiegare”questo mondo fin dalla sua nascita, da quando ero piccolo tanto da stare in una mano. Si spiega il perché del giorno, della notte, delle stelle, del cielo, dell’acqua, della terra. E diventa quasi raccontare una fiaba, una storia fantastica, ma allo stesso tempo molto reale.

Una lavagna luminosa aiuta Vania Pucci a raccontare questi grandi eventi. Su uno schermo/fondale si formano linee, segni, disegni, immagini – tutte realizzate in contemporanea da un’illustratrice – che sono d’aiuto al racconto, qualche volta lo precedono, qualche volta lo rendono poetico. Così l’attrice interagisce in maniera ludica con le immagini proiettate, manipolate a livello narrativo, in un incontro-scontro tra gesto, parola e segno.

EVENTO
DiSegnoInSegno – Compagnia Giallo Mare Minimal Teatro

sabato 23 gennaio – ore 16.00
ingresso 6 €
età consigliata: dai 3 anni

durata: 60′


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136