QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Boom di spettatori per il 64esimo Trento Film Festival: +21% al cinema e alle serate evento rispetto allo scorso anno

mercoledì, 11 maggio 2016

Trento – La 64esima edizione del Trento Film Festival ha chiuso il sipario con una crescita media di spettatori al cinema e alle serate evento del 21%. Al cinema sono stati emessi 16.646 biglietti, mentre alle serate evento gli spettatori sono stati 4.460. Numeri importanti anche a MontagnaLibri, dove è stata registrata la presenza di circa 29.100 persone; agli incontri letterari hanno assistito 2.910 spettatori, mentre i partecipanti ai convegni, agli incontri, alle inaugurazioni e alla gara di street boulder (Block and wall) hanno raggiunto il totale di 4.380 persone. Le varie iniziative del programma della 64. edizione del Trento Film festival hanno fatto registrare, in totale, 63.496 presenze.

Particolare successo ha riscosso anche il “Parco dei mestieri”, organizzato dal festival con gli storici partner “Vita Trentina” e il Museo degli usi e costumi della gente trentina di San Michele all’Adige. In particolare è stata registrata la presenza di circa 6.000 persone, di cui 4.345 visitatori e 1.760 alunni appartenenti a 63 classi delle scuole elementari e medie della provincia. Gli alunni hanno assistito alla visione di 10 film in lingua originale, provenienti da 8 Paesi del mondo (Brasile, Messico, India, Russia, Turchia, Paesi Bassi, Francia e Svizzera). All’edizione di quest’anno del Parco hanno partecipato, oltre a Vita Trentina, Radio Trentino inBlu e il Museo degli usi e costumi della gente trentina, il Muse, il WWF Trentino, il Parco Naturale Adamello Brenta, il Centro addestramento alpino della Polizia di Stato di Moena, la Croce Bianca di Trento e il Collegio delle Guide alpine del Trentino.

Le diverse serate evento all’Auditorium Santa Chiara e al Teatro Sociale hanno registrato il “tutto esaurito”, così come le proiezioni al cinema (Supercinema Vittoria e Multisala Modena). In alcuni casi il “sold-out” si è avuto in contemporanea all’Auditorium e nella quattro sale di proiezione.

Il programma dell’edizione di quest’anno ha visto la proiezione di 108 film, provenienti da 31 nazioni, divisi in 10 sezioni; sono state oltre 500 le opere cinematografiche iscritte; più di 100 gli appuntamenti tra spettacoli, mostre, incontri letterari e “Parco dei mestieri”; 96 i volontari tra ragazzi e ragazze coinvolti nell’organizzazione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136